cronaca

La vicenda di Stefano Melone

martedì 14 settembre 2004
Il maresciallo Stefano Melone viene arruolato nell’Esercito nel 1977 e assegnato alla base A.L.E. (Aviazione Leggera dell’Esercito) di Viterbo dove svolge il servizio e la sua attività lavorativa. Frequenta dapprima il corso di assistente di bordo, mitragliere e meccanico su velivoli leggeri quindi, dopo aver superato il corso, viene trasferito al 1° raggruppamento A.L.E., “Antares”, di Viterbo ed assegnato all’equipaggio fisso di volo su elicottero CH47C.

Sul finire del 1979 viene comandato a frequentare il corso di specialista antincendio e alla fine del 1981 quello di caposquadra antincendio rimanendo sempre in servizio presso il nucleo “Antares”, di base per circa 4 anni (con uso diurno e notturno di tute di protezione in amianto).

Dopo aver effettuato corsi di qualifica ed aggiornamento è nuovamente trasferito al 1° raggruppamento A.L.E. “Antares” di Viterbo con l’incarico di capo velivolo elicottero CH47C e motorista. Nel corso dell’anno 1996 viene comandato a frequentare il corso di qualificazione per la difesa Nucleare Batteriologica e Chimica e alla fine dello stesso anno viene inviato all’estero presso il contingente ONU “Unifil” operante sud del Libano dove ricopre gli incarichi di equipaggio fisso di volo e di sottotenente addetto alla difesa NBC. Viene quindi assegnato ed inviato ancora all’estero, più volte, per missioni prolungate presso i contingenti “Italfor pellicano” in Albania, “Unosom Ibis” in Somalia (Mogadiscio), in ex Jugoslavia e “Afor” in Kossovo per il soccorso ai profughi.

Il 5 febbraio 2000, dopo urgente ricovero all’ospedale S.Maria della Stella di Terni, gli viene riscontrata e diagnosticata una “Neoplasia Pleuro-Polmonare Maligna (Emangioendotelioma epiteloide dell’osso, del polmone e della pleura), patologia dovuta all’esposizione a sostanze radioattive e cancerogene.

Tale malattia ed infermità veniva confermata sia dall’Infermeria Speciale del 1° Reggimento Cavalleria dell’Aria “Antares” sia dalla Commissione Medica Ospedaliera del Centro Militare di Medicina Legale del Ministero della Difesa in rapporto diretto di casualità, con il servizio ed il lavoro prestato presso l’Esercito per l’avvenuta esposizione ed il contatto, durante il servizio, con sostanze cancerogene.

Quest’ultima Commissione, in data 9 agosto 2000 esprime parere favorevole per la concessione della pensione privilegiata e dell’equo indennizzo ascrivendo la conseguente menomazione complessiva dell’integrità psicofisica alla Tabella A Categoria 1° nella misura massima prevista. Per tale infermità il Maresciallo Capo Stefano Melone viene posto in congedo definitivo e permanente dalla data dell’8 agosto 2000.

Lo stesso, in virtù dell’avvenuto riconoscimento della dipendenza da causa di servizio dell’infermità, presenta quindi domanda per la concessione della pensione privilegiata. Intanto le sue condizioni di salute andavano aggravandosi. Dopo diversi ricoveri all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, l’8 novembre 2001 il suo cuore ha cessato di battere.

Una battaglia di giustizia Da quel giorno io e i miei due figli ci stiamo battendo per avere giustizia e chiarezza, anche mio marito in vita lo aveva fatto, pubblicamente, in Tv oltre che nei quotidiani, ma al suo appello non ha risposto nessuno. Né lo Stato, né le alte istituzioni militari. Stiamo ancora aspettando la pensione privilegiata ed abbiamo una causa in corso con il Ministero della Difesa per avere il riconoscimento del danno biologico, una battaglia legale che mio marito stesso aveva iniziato nell’ottobre 2000.

Questa notizia è correlata a:

Il Parlamento far chiarezza sulle morti per uranio impoverito.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 novembre

Ferdinando Frignani, Nando per gli amici. 1941-2016

L'Orvieto Fc impatta per 2-2 nel ritorno di Coppa Italia regionale contro la Gadtch

"Raccontando Viterbo tra lavatoi e fontane nei luoghi delle donne"

Olimpieri (IeT): "Germani torna a privatizzare i servizi pubblici"

Scompare il bambino affidato ai Servizi Sociali del Comune. Ricerche in corso

"Per un'Italia più semplice, cambiare Sì può". Incontro al Palazzo dei Sette

Unione Orvietana Rugby. Piccoli campioni, grandi risultatati sul campo

Immigrazione, al via l'iscrizione ai corsi gratuiti di lingua e formazione civica italiana

Al Mancinelli Francesca Reggiani svela "Tutto quello che le donne (non) dicono"

La lettura in età prescolare, l'Umbria tra le sette regioni italiane inserite nel progetto pilota nazionale

Nella linfa

Non voglio pensare al viaggio

Pucciarini (Cpo): "Bene l'approvazione della legge, così si combatte anche violenza contro le donne”

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, le azioni messe in campo dal Comune

Stadio Muzi, sì al progetto per la sistemazione dell'edificio spogliatoio del nuovo campo da calcio

Complanare, disco verde al progetto esecutivo per la realizzazione delle opere di completamento

Sisma, possibilità per chi alloggia in albergo di richiedere avvicinamento in strutture più prossime ai luoghi di residenza

Al Vecchio Frantoio Bartolomei, "L'olio è femmina"

Anas, riaperta la strada statale 685 delle Tre Valli Umbre tra Spoleto e Norcia

Fisar Orvieto, consegna degli attestati di secondo livello e cena degli auguri di Natale

A gennaio Norcia avrà una nuova scuola elementare grazie a Coop

Chioccia & Tsarkova volano a New York, art exhibition a "The Jazz Gallery"

Maurizio Filippi si aggiudica il titolo di miglior sommelier d'Italia

Meteo

venerdì 24 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

21:00 9.8ºC 99% buona direzione vento
sabato 25 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 12.4ºC 94% foschia direzione vento
15:00 14.4ºC 71% buona direzione vento
21:00 11.6ºC 98% foschia direzione vento
domenica 26 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.7ºC 86% buona direzione vento
15:00 5.4ºC 72% buona direzione vento
21:00 1.3ºC 86% buona direzione vento
lunedì 27 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 3.7ºC 60% buona direzione vento
15:00 5.7ºC 55% buona direzione vento
21:00 -1.0ºC 69% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni