cronaca

Liti d'estate a causa dei cinghiali

mercoledì 11 agosto 2004

Si discute delle nuove regole per la caccia ed i cinghialisti orvietani fanno sentire la loro voce nei confronti dell'attivitŕ venatoria svolta dai cosidetti "selettori", ovvero i cacciatori che sono autorizzati dalla Provincia ad abbattere i capi selvatici. "Con le normative attualmente in vigore - spiegano - i selettori sono autorizzati ad abbattere un numero molto elevato di capi compromettendo in questa maniera l'attivitŕ venatoria per tutti gli altri cacciatori della zona". La necessitŕ di continuare ad utilizzare i selettori č stata tuttavia ribadita dall'assessore provinciale Gianni Pelini che si č detto comunque disposto a trovare un accordo con i cacciatori.

Pelini ha infatti ricordato che l'attivitŕ di contenimento di queste specie selvatiche deve essere esercitata con particolare attenzione ed intensitŕ proprio nel periodo estivo. Nei mesi piů caldi infatti, gli animali incontrano maggiori difficoltŕ a reperire cibi nei boschi e si spingono naturalmente verso i campi coltivati mettendo a rischio le coltivazioni tra cui quelle particolarmente pregiate come la vite. Adesso di cerca una mediazione che sia in grado di armonizzare le richieste di chi vuole continuare a svolgere l'attivitŕ venatoria con la necessitŕ di tenere sotto controllo le specie selvatiche limitando al tempo stesso i danni all'agricoltura.

La Provincia disposta ad accogliere le richieste del mondo venatorio

Commenta su Facebook

Accadeva il 13 dicembre

Ludovico Cherubini strepitoso a Spoleto, fa suo l'Open Regionale Assoluto di Spada Maschile

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

A grande richiesta al Mancinelli torna per il sesto anno "Canto di Natale"

All'Unitus si parla di "Evoluzione delle tecnologie in ambito digitale" e "Project Management"

Promozione della lettura, sì della Regione allo schema di protocollo d'intesa con l'Associazione italiana biblioteche

"Disagio e pregiudizio minorile", convegno in sala consiliare su bullismo e violenza

Un aquilone, forse

Di fiori

Il colonnello Maurizio Napoletano alla guida del Comando militare dell'Esercito Umbria

Concerto Baratto per la Caritas. Maurizio Mastrini al Teatro degli Avvaloranti

Un'ordinanza del sindaco vieta l'accesso alla frazione di Pornello per motivi di sicurezza

Consumo di alcolici, i dati dell'indagine "Passi" nel territorio

In sala consiliare c'è il convegno su minori stranieri non accompagnati

All'Auditorium Comunale va in scena "Il Presidente, una tragica farsa"

Ussi Umbria si conferma campione d'Italia. Finale dedicata a Dante Ciliani e ai terremotati

"Natale in Musica", tutti i concerti della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole"

Paolo Maurizio Talanti rappresenta il Comune di Orvieto nel consiglio direttivo di Felcos Umbria

Via le auto da Piazza della Pace, c'è la pulizia straordinaria

"Venite Adoremus". Concerto in Duomo della Corale "Vox et Jubilum"

Giornata di Studio per la Polizia Locale, tanti gli argomenti affrontati

Sei incontri per "Stare bene a scuola e a casa". Via al corso promosso da Iisacp, Orviet'Ama e Sert

Milano, troppo Milano o forse no

Elegia per una morte cattiva

Percorrevo con te una assolata

"Lazio in gioco", l'Istituto "Leonardo da Vinci" per il contrasto alla dipendenza da gioco d'azzardo

"Natale sicuro", la polizia intensifica il controllo del territorio