cronaca

Le asportano l'ovaia sbagliata

martedì 27 maggio 2003
Un altro gravissimo e presunto caso di malasanità all'ospedale orvietano "Santa Maria della Stella". Una donna di 42 anni ha sporto una denuncia contro un ginecologo della struttura sanitaria che, secondo la versione della donna avvalorata anche da una perizia disposto dal pubblico ministero, le avrebbe asportato l'ovaia destra che sarebbe stata invece sana.

La donna, nel giugno del 2002, si era sottoposta ad una colpoisterectomia per rimuovere l'utero e l'ovaia sinistra, ma dopo l'intervento le era stato comunicato che il chirurgo le aveva asportato anche l'altro organo. Per il momento è stata disposta solamente una perizia da parte del pubblico ministero Carlo Dibello.

Il consulente ha evidenziato non solo che l'ovaia sarebbe stata sana, ma che la paziente rischia adesso anche una menopausa anticipata di otto anni oltre ad una forte compromissione delle funzioni endocrine.

L'avvocato Bacchio: Ancora da quantificare il danno economico

Commenta su Facebook