cronaca

Funziona il poliziotto di comunità

lunedì 19 maggio 2003
Migliora la sicurezza nel centro storico grazie all'introduzione dei poliziotti di comunità, una sorta di riedizione della vecchia ronda che sembra garantire maggiore tranquillità ai cittadini soprattutto in alcune zone ed in alcuni orari.

Anche ad Orvieto come del resto della provincia, il servizio è coperto da una copia di poliziotti che si alternano con una coppia di carabinieri, dalle otto di mattina fino alle venti di sera.

Tutti e quattro girano la città a piedi, stabilendo un rapporto diretto ed un contatto costante con i cittadini. La nuova forma di gestione della sicurezza pubblica ( che comunque integra e non sostituisce la regolare attività svolta dalle volanti e dal nucleo Radiomobile dei carabinieri ndr.) sta riscuotendo ampio gradimento da parte dei cittadini che, nella prima settimana di funzionamento, hanno dimostrato di riporre fiducia in questo rapporto piu' immediato con le forze dell'ordine.

Sono stati infatti diverse le persone che si sono rivolte a poliziotti e carabinieri per alcune segnalazioni. I poliziotti sono stati chiamati ad intervenire anche per controllare la posizione di alcuni nomadi che cheidevano l'elomosina.

In questa occasione si è scoperto che una donna non era in regola con il permesso di soggiorno e sono state attivate le procedure per l'espulsione.

La dirigente del commissariato: "La gente ci da fiducia"


Questa notizia è correlata a:

Commenta su Facebook