cronaca

E' già iniziato il "dopo Grandoni".

lunedì 21 aprile 2003
Il vescovo, monsignor Decio Lucio Grandoni, è dimissionario come è ormai noto. Lo stesso presule ha inviato alla nostra redazione la lettera di commiato con la quale saluta e ringrazia la comunità ed esprimere i migliori auguri di un proficuo impegno pastorale al proprio successore.

I nomi dei piu' accreditati alla successione sono quelli di un alto prelato romano e di monsignor Piergio Brodoloni che ricopre attualmente il delicato incarico di Rettore del seminario di Assisi, cioè l'unico centro umbro deputato alla formazione dei preti.

Sarà adesso il Prefetto della Congregazioni dei Vescovi a presentare una rosa di nomi (di solito tre ndr.) alla Santa Sede per consentire allo stesso Santo Padre di scegliere. L'avvicendamento sulla poltrone vescovile dovrebbe tuttavia coincidere anche con una profonda trasformazione per la stessa vita della Diocesi.

L'orientamento prevalente in Vaticano è infatti quello di ridisegnare i confini della diocesi e di accorpare Todi con Perugia come era nel passato. Orvieto dovrebbe così vedere enfatizzare il proprio rapporto con Bolsena a cui è legata da antichi e profondi legami risalenti allo stesso miracolo eucaristico anche se non è ancora chiaro che sia destinata ad "inglobare" altri territori.

Commenta su Facebook