cronaca

Lo sconcerto del pubblico ministero: "Mai vista tanta ferocia". Il punto sulle indagini.

lunedì 16 dicembre 2002
Anche di fronte ai giornalisti, il pubblico ministero Carlo Dibello non ha nascosto la profonda impressione ricevuta nel constatare le terribili condizioni in cui è stato ridotto il corpo senza vita della povera Marta. Un corpo martoriato da decine di fendenti inferti con un coltello da cucina. Una stanza, la cucina, coperta letteralmente di sangue. "A Crotone mi sono occupato di casi di cronaca nera decisamente violenti eppure non mi era ancora capitato di trovarmi di fronte a tanta crudeltà" ha confessato il sostituto procuratore. La convinzione sua e quella del capitano dei carabinieri Stefano Ranalletta è che all'origine del folle gesto ci sia stato un insieme di cause scatenanti e non un solo motivo. Un'impressione quest'ultima che gli inquirenti hanno ricavato dopo aver parlato con diversi parenti anche se non ancora con tutti. Tra l'altro, non è stato ancora possibile nemmeno abbandonare l'ipotesi che a compiere il terribile massacro possa essere stata una terza persona. Una pista che viene mantenuta probabile solo per un mero, ma necessario scrupolo investigativo. La bambina della coppia è stata affidata temporaneamente alla nonna e alla sorella della mamma.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 marzo

Gli affreschi restaurati del Pastura, i progetti nel nome di Livio Orazio Valentini

Liceo Classico, Livia Racanella finalista alle Olimpiadi di Italiano

A Palazzo Simoncelli, al suono dei Notturni di Chopin

La Zambelli Orvieto ritrova tre punti contro Olbia ed è ottava da sola

Avviso d'asta pubblica per l'alienazione di reliquati stradali di proprietà del Comune

Orvietana sottotono, dominata dal Cannara

L'Arci sarà il soggetto che aiuterà il Comune a progettare lo Sprar

Nuova vita per la Biblioteca. Riorganizzato il catalogo, aperto il sito web e programmato un calendario di eventi

Approvata la proposta di adesione a "I Borghi più belli d'Italia"

Nuova illuminazione. Lattanzi: "Valorizza il borgo antico e migliora la sicurezza"

Nel Lazio arriva il Distretto tecnologico per i beni e le attività culturali

"Il CdA di TeMa si sta faticosamente, ma consapevolmente, impegnando"

Il Lions Club promuove l'orientamento con la Scuola Carabinieri Forestali

Può l'intelligenza artificiale superare quella umana? Se ne parla all'Unitus

Rifiuti Umbria, giallo delle osservazioni degli Amici della Terra sparite in Regione

Via alla campagna "Progetto Mimosa". Nelle farmacie umbre un aiuto per le donne vittime di violenza

"Pulizie di Primavera" con il Comitato spontaneo "21 Marzo 2018 - Puliamo Viterbo"

Nebbia

Ortensia

Londra

"La donna per la musica" nella Sala Aldo Capitini

Art Bonus, in Part Bonum. Alla ricerca del Mecenate (del Tempo) perduto

Attestato di solidarietà all'appuntato Franco Scopigno per aver salvato una donna