cronaca

Alcuni ragazzi avevano intuito l'operazione dei carabinieri

martedì 10 dicembre 2002
"So che tra qualche mese ci sarà una grossa operazione contro lo spaccio". Questa la frase pronunciata da una persona poi rimasta coinvolta nel blitz anti droga mentre stava parlando con un altro giovane. Alcuni dei ragazzi sospettati di essere direttamente coinvolti nello spaccio di eroina, ecstasy, haschisch e cocaina avrebbero infatti avuto sentore che i carabinieri si apprestavano ad eseguire un'operazione su ampia scala per stroncare il fenomeno. Probabilmente proprio per questo motivo il blitz è stato anticipato di qualche giorno dopo essere stato preparato da oltre un anno.

Questa notizia è correlata a:

Commenta su Facebook