cronaca

"Gli indagati non sono del 118, ma della Croce Rossa"

domenica 26 maggio 2002
Il dottor Mario Guerra, responsabile del 118, chiarisce che i dipendenti del servizio da lui diretto non figurano tra le persone a cui la magistratura ha inviato avvisi di garanzia per le molestie telefoniche di cui sarebbe stata fatta oggetto una signora della Croce Rossa. Guerra spiega infatti che si tratta di dipendenti e volontari della Croce Rossa di Orvieto

Commenta su Facebook