cronaca

Una lapide in testa costa 45 milioni al Comune.

domenica 24 febbraio 2002
Una lapide malmessa che si stacca dal secondo piano di un loculo e finisce addosso ad una vedova che stava sistemando i fiori sulla tomba del marito su una scala. Per questo episodio, accaduto ben sette anni fa, il Comune di Orvieto si è visto condannare a pagare un risarcimento milionario ai danni dell'anziana donna che, dopo essere stata ricoverata all'ospedale con varie fratture, si era rivolta allo studio Turreni per avere assistenza legale. La controversia giudiziaria si è protratta fino a poche settimane fa a causa della difficoltà nell'individuare chi fosse il soggetto "concessionario" del cimitero. Alla fine, la Corte d'Appello di Perugia ha stabilito che tale figura dovessere essere ricoperta dal Comune anche perchè i titolari del loculo da cui si era staccata la lapide erano tutti deceduti.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 dicembre

Auguri in versi di Buone Feste dall'Unitre Orvieto

La sabbia, amore mio

I cigni

Noi ci svegliammo piangendo

Tra democrazia e demagogia

Zambelli Orvieto sensazionale, batte Ravenna ed è prima

L'Orvietana vince col Clitunno e mantiene il passo

Lucio Dragoni è il nuovo allenatore giallorosso. "Uomo di calcio e Maestro di calcio"

Con le corde, dentro il Pozzo della Cava, per il nuovo presepe-evento: "I Quaranta Giorni"

Sisma, firmata la convenzione Regione-Comuni. Si avvia l'Ufficio speciale per la ricostruzione

Ammissione ai collegi del mondo unito, riaperto il bando selezioneper gli studenti dei Comuni colpiti dal sisma

Castello di Alviano aperto per le feste. Visite al maniero e ai musei che ospita

Uisp Orvieto Medio Tevere, elogio ai giovani ambasciatori dello sport orvietano

L'Avis dona fondi per acquistare uno scuolabus per i bambini di Preci

A Perugia incontro pubblico su fare libri e lettori

Cespuglio di more

Verso le elezioni, due candidati per la presidenza. Tre liste per il consiglio provinciale

Ascensori di Via Ripa Medici in manutenzione, navetta sostitutiva fino a venerdì

I Borghi più belli dell'Umbria discutono di temi e progetti di sviluppo turistico

Lo Sportello del Consumatore, riflessioni su presente e futuro del servizio

La TeMa si aggiudica il bando Psr per sviluppo e commercializzazione del turismo

"Capodanno in Famiglia" al Santuario dell'Amore Misericordioso

L'Università della Tuscia è il primo Ateneo statale del Lazio e il settimo del Centro Italia per la qualità della ricerca