costume

Fa discutere Orvieto con Gusto: no alla Passeggiata, ma si rimedia con "L'uovo nel paniere". Cimicchi: un errore depotenziare la manifestazione

venerdì 21 agosto 2009
di laura
Fa discutere Orvieto con Gusto: no alla Passeggiata, ma si rimedia con "L'uovo nel paniere". Cimicchi: un errore depotenziare la manifestazione

Passeggiata sì, Passeggiata no: è questo il tema che anima da qualche giorno la discussione sulla manifestazione "Orvieto con gusto" che, come ha annunciato l'assessore Marco Sciarra, si svolgerà nel prossimo ottobre 2009 in edizione ridotta e senza la tradizionale kermesse enogastronomica tra le vie e le bellezze dello storico masso tufaceo. In attesa di un rilancio che possa essere più vicino ai valori e alla filosofia del movimento "Slow food", e magari ridisegnare una città del gusto che non dimentichi di essere tale durante tutto l'arco dell'anno e vada a raddoppiare l'evento fisso fino a ieri annoverato nella categoria "grandi eventi" della città. Una categoria che, secondo quanto ha spiegato Sciarra, sarà meno rigida e più diffusa: nel senso che, proprio per sua richiesta nella definizione degli impegni pre-elettorali tra Concina e le varie liste di sostegno, il cosiddetto "assessorato ai grandi eventi" è stato abolito, e sarà l'assessore più vicino al ramo delle varie "grandi manifestazioni" ad occuparsi delle stesse. Diversa impostazione, e in certo senso anche premonizione della scarsità di fondi in cui la Giunta Concina si sarebbe trovata ad operare, con la necessità di ridimensionamenti che forse hanno imposto, già da allora, la prudenza.

E mentre la discussione si accavalla, tra chi giudica la rinuncia alla storica Passeggiata un'infelice abdicazione (tra questi il consigliere provinciale Santelli) e chi invoca invece la necessità dell'austerity e lo scarso livello a cui l'itinerario enogastronomico del week end finale era precipitato, si sta provvisoriamente tentando di salvare a costo zero - lo zero in bilancio - la manifestazione, con un mercato tipico a filiera corta e itinerari a tema nei ristoranti. "Nulla di originale - commenta qualcuno - si fa in mille posti e per farlo non ci vuole un evento speciale"; così come altri sottolineano che, oltre che dequalificata, non è più originale neanche la Passeggiata che, sebbene capostipite di tutte le sue consorelle, è stata imitata negli anni in una miriade di altri luoghi d'Italia. Chiaro, poi, che nell'emergenza e nella ricerca di sponsor ci si concentri, da parte dell'amministrazione, su Umbria Jazz Winter, anche se Orvieto con Gusto è sempre stata la manifestazione che, sia pure in una seconda e non uguagliabile battuta, ha sempre portato turisti e forestieri sulla rupe.

Abbiamo chiesto un'opinione al suo ideatore di tredici anni fa, l'ex sindaco di Orvieto Stefano Cimicchi, che come attuale amministratore dell'Agenzia di Promozione Turistica Umbra, è quanto mai deputato, anche in questa veste, a esprimere un parere. Secondo Cimicchi, senza entrare nel merito delle questioni finanziarie e di bilancio che certo hanno la loro importanza, è un errore fare un'Orvieto con Gusto in sordina proprio quando nella regione umbra si sta andando verso la stessa formula "evento del gusto prolungato" per promuovere prodotti tipici e territori. E ricorda, a questo proposito, una proposta della Federalberghi regionale per il "Novembre del Gusto", o il nuovo evento Aphrodisiac . sulle spezie e lo zafferano, che si sta tentando di lanciare, con un'edizione zero, a Città della Pieve. "Orvieto in controtendenza - osserva Cimicchi che, come APT, si dichiara pronto alla collaborazione - mi preoccupa un po', anche se ci sono difficoltà di bilancio si può superare l'emergenza giocando sull'immateriale. Orvieto con Gusto e Cittaslow dovrebbero rinforzarsi a vicenda, cooperare ed entrare in sinergia per mantenere e potenziare la città di Orvieto come presidio del Gusto".

Ma forse è proprio anche il ruolo di Cittaslow, e ancor più le connessioni con Il Palazzo del Gusto, a rendere cauto l'assessore Sciarra, che più volte ha dichiarato di voler comprendere bene il ruolo di questa istituzione e le esatte relazioni tra Comune e Provincia in proposito. Un'istituzione, tra l'altro, che ha sempre suscitato gli strali e le diffidenze degli alleati di destra, per i suoi costi e i suoi scopi ritenuti non strettamente necessari.

L'Assessore Sciarra, comunque, a risolvere la questione con l'immateriale ci sta pensando e, nelle riunioni finora svolte con i ristoratori e con l'équipe che si dovrebbe occupare dell'organizzazione dell'evento, ha proposto itinerari gastronomici a tema che, tuttavia, sembra non abbiano entusiasmato proprio tutti. Anche tra i ristoratori, infatti, pare che ci sia una minoranza che spinge per la Passeggiata e che si dichiara scettica rispetto a cambiamenti ritenuti un arretramento e al tema "povero" proposto per l'edizione 2009 di Orvieto con Gusto.

Un tema ironico, ha annunciato Sciarra. E infatti, se sarà accettato, dovrebbe trattarsi de "L'uovo nel paniere". Forse le uova nel paniere che Concina e i suoi hanno "rotto" vincendo in modo pressoché imprevisto dagli avversari le elezioni, forse la maionese "strapazzata" che agli altri aspiranti sindaci non è venuta come desiderato e preventivato. Ma anche le uova del "fatto in casa": quella risorsa energetica, duttile e squisita, pressoché miracolosa e a basso costo che le magre casse del bilancio impongono. Ben lo sanno le massaie, che con paste fatte in casa, omlette e dolci casalinghi di ogni tipo riescono a sbarcare il lunario molto più agevolmente che a pesce o a chianina; ben lo sapevano - e forse ancora lo sanno - gli studenti e le studentesse dei miei tempi, che strapazzavano uova nel tegamino e inventavano e variavano frittate per risparmiare tempo e denaro da rinvestire in cinema e libri.

L'uovo "buono, pulito e giusto" che potrebbe forse riavvicinare lo zabaione energetico dello slow food più vero e genuino. E a questo proposito, il fiduciario della Condotta Slow Food di Orvieto, Vittorio Tarparelli, che finora ha seguito un po' distrattamente la querelle dalle vacanze, annunciando un intervento più articolato si dice pronto a collaborare con il nuovo corso di Orvieto con Gusto: purché avvenga davvero all'interno della filosofia di slow food. "Che non è avanzata da una congrega di gaudenti e di mangioni - precisa - ma da un insieme di persone che hanno a cuore un mondo migliore da consegnare alle nuove generazioni, dalla genuinità del cibo, all'equità delle produzioni, alla salvaguardia dell'ambiente".

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 aprile

Convegno sul Porto Romano di Pagliano. Riflessioni alla luce delle nuove scoperte

Passeggiata della Sicurezza. Cobas e Assemblea Antifascista: "No alla giustizia fai da te"

Concerto del Coro Polifonico "San Gavino Monreale" a Collevalenza

Conferenza nazionale sulle malattie infettive emergenti e riemergenti

"Wilcock, Lubriano e la Valle dei Calanchi. La visione, il sogno e l'ironia"

Torneo regionale di pallavolo integrato Anpis, vince l'entusiasmo di stare insieme

"Omaggio ad Elena". Cultura e gastronomia all'ombra di Castello Misciattelli Orsini

Izzalini in festa per i 100 anni di mamma Elena

"La Zambelli Orvieto continua a stupire nell'indifferenza delle istituzioni"

Gabriella Carlucci presenta il libro "Amarilla, appunti di un viaggio a sei zampe"

Campionato regionale tiro a volo Anlc. In estate le finali nazionali

L'arte per lanciare un messaggio di tutela dell'ambiente dal cuore di Civita di Bagnoregio

Bruciano sterpaglie, Vigili del Fuoco e Protezione Civile al lavoro

Turismo, Paparelli: "Ultime rilevazioni confermano trend positivo, 2018 anno della rinascita"

M5S Orvieto sul sit-in contro l'ampiamento della discarica: "Non accettiamo strumentalizzazioni"

Successo all'Unitus per l'Open Day delle lauree magistrali

Terminato al Csco il corso di "Tecnico specializzato in accoglienza per rifugiati"

Omaggio a De André al Mancinelli. Ad OCC il ricavato di "Bocca di rosa e gli altri"

Orvieto a Lussemburgo, proficuo incontro tra Comune e Ambasciata

Aderisce al sit-in anche Cittadinanza a 5 Stelle del Comprensorio Orvietano

A Luca Tomassini di Vetrya la Medaglia dell'Università per Stranieri

Andrea Bocelli in Piazza Duomo per la quarta edizione di "Orvieto4Ever"

"Allerona verso lo sviluppo di comunità". Conferenza al Centro Polivalente

Pedalando indietro, "La Carrareccia" raddoppia. A settembre, edizione dedicata a Barbara e Matteo

"Ben Hur" al Mancinelli. Paolo Triestino e Nicola Pistoia chiudono la stagione teatrale

Nuovo look per la rete elettrica, Enel installa i DY900/1 per cabine tecnologiche

Esasperati dall'accattonaggio molesto, gruppo di commercianti scrive al Comune

Post-sisma, la Regione incontra gli ordini professionali nelle zone terremotate

Al via il progetto "Rete amica". Unicef, istituzioni e scuole insieme per un web più sicuro

Teatro Null pronto al debutto di "Osteria da Shakespeare & Co"

Sale la febbre da Palio di Sant'Anselmo. Conto alla rovescia per la Sagra del Biscotto

Fondazione Cro: "Cassa di Risparmio Spa deve permanere punto di riferimento degli Orvietani"

APEritivo nell'Oasi di Alviano, con vista sulla palude

Allerona sempre più cardioprotetta, la comunità si dota di tre defibrillatori

Alfina in festa per San Giorgio Martire. Programma civile e religioso

Post-sisma, Marini ed Errani incontrano gli abitanti di Norcia, Castelluccio e San Pellegrino

Accademia Kronos a "Villaggio per la Terra", per la sensibilizzazione alla tutela del Pianeta

La Polisportiva Castel Viscardo organizza il primo raduno in MTB dei Monaldeschi

"Nonsololirica in Sala Eufonica", video-ascolto di Leonard Cohen

Disco verde al bilancio di previsione 2017/2019. Ampia discussione in consiglio

Sì unanime all'ordine del giorno "Albornoz, un bene comune da restituire alla città"

Nel triennio 2017/2019 opere pubbliche per oltre 23 milioni di euro

Quantità e prezzo di cessione aree per residenza ed attività produttive, le tariffe

Sì al Piano delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare

Ricognizione annuale delle società partecipate, presa d'atto in consiglio

Approvato il Documento Unico di Programmazione 2017/2019

Corso di formazione per volontari nella valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici della Diocesi

Ecco i giovani bomber della Coar Orvieto. Pronti per il II Memorial Papini.

Azzurra nella storia, Orvieto Basket salvezza conquistata, Orvietana un punto prezioso, argento Savrayuk

Rita Levi Montalcini, un'innata ottimista

Torna a riunirsi l'esecutivo PD del Comprensorio Orvietano. In discussione molti temi "caldi" di urgente attualità

Grande successo per "La Domenica del Vulcano 2010". Incontri ed escursioni nel territorio di San Venanzo

Il Sindaco Concina sul Bilancio: "Orvieto non può permettersi il commissariamento"

Pozzo di San Patrizio: il biglietto intero aumenta di cinquanta centesimi dal 1° giugno

Sferracavallo. Mercato sì, mercato no. Proroga della sperimentazione fino al 30 marzo 2011. Via alla "filiera corta"

Continuano i controlli del Commissariato sul rispetto degli orari di chiusura dei locali

SII. Cresce il front-office: in aumento accessi al sito e mail. Lattanzi: "Grande sforzo per accorciare le distanze tra utenti e società"

Pubblicato il bando TAC II: interventi di promo - commercializzazione turistica per prodotti d'area di progetti integrati collettivi

Suggerimenti per il "Buon Politico"... ovvero esortazione all'On. Trappolino

Aumenti per alcuni settori amministrativi del Comune: i Comunisti Italiani vogliono sapere. Qualche lume dalla conferenza stampa del Sindaco Concina

"Alla scoperta dell'antico Egitto": gli Egiziani innamorati della vita. La Dott.ssa Pozzi, egittologa, illustra la mostra laboratorio

Rinnovato l'apparato didascalico del Museo etrusco Claudio Faina. Ne parla la Dott.ssa Nancy Leo