costume

Scattata a Perugia l’ora di EuroChocolate. Molti (meno?) i felici e fondenti della ChocolAge.

mercoledì 17 ottobre 2007
di davidep
L’ora del vizio ha avuto inizio. La proclamata era del cioccolato č stata ufficialmente inaugurata nella mattina di sabato scorso da un gigantesco joy-pad da 10 quintali di cioccolato e da un cubo formato da 200 consolle di Playstation, da 10 chili l’una. Archiviato lo scanzonato show iniziale della 14esima edizione di EuroChocolate, a Perugia fino a domenica prossima, e andata in porto anche la divertente caccia al tesoro hi-tech, sono state finalmente aperte le decine di stand, che giŕ da qualche giorno popolavano il centro storico del capoluogo. Non piů di 50 mila, secondo le stime della Prefettura confermate dal Comando della Polizia Muncipale, gli arrivi sull’acropoli nella prima giornata. Cioccofili cronici e divoratori occasionali, a tratti intimoriti dalle bizzarre temperature che facevano alternare sciarpe e infradito, hanno comunque preso parte, sebbene in forma ridotta, ad un’invasione complessivamente ordinata. E se il “debutto” si č mostrato garbatamente a dimensione di famiglia, l’affluenza domenicale deve aver superato di poco le 100 mila presenze, senza le clamorose, ingestibili folle del passato. Lontana dalle rotonde cifre delle scorse edizioni ma non scevra dalle immancabili polemiche, la gettonata EuroChocolate sembra aver trovato una piů vivibile dimensione che, tranquillizza patron Guarducci, “consente di apprezzare con calma gli stand, anche durante i giorni infrasettimanali, e di dialogare con i produttori, senza imbattersi nelle pressanti resse degli affari”. In minoranza, ma comunque presenti i gruppi dell’estremo nord e le comitive del profondo sud che, superati i rapidi blocchi, hanno usufruito delle navette di collegamento per raggiungere la cittŕ del cioccolato. Si attende, a questo proposito, in settimana, un pullman organizzato dalla marchigiana Radio Linea per i propri ascoltatori e sarebbero oltre 35 gli accrediti stampa rilasciati, tra cui troupe televisive e radiofoniche di Olanda, Germania e Stati Uniti che lavorano accanto agli inviati dei nazionali Costume e Societŕ, Studio Aperto e Linea Verde. Un imponente dispiegamento di forze dell’ordine, in divisa e in borghese, supportato dall’aiuto di vigili del fuoco, protezione civile, carabinieri e 118 per un totale di circa 500 persone e dall’utilizzo di telecamere a circuito chiuso e perlustrazioni aeree, vigila sulla sicurezza del popolo dei golosi (tentando di ridurre i non mancati borseggi). Anche perché da Piazza Italia a Piazza IV Novembre, lungo Corso Vannucci senza escludere la ribattezzata Rocca Pralina e Piazza Matteotti, cresce il desiderio di cioccolato e si allargano gli spazi occupati dalle strutture. E se per vincere un cellulare gigante realizzato in cioccolato occorre indovinare quanto pesa, di una certa “importanza” sono gli 11 mq che incorniciano la tavoletta fondente Novi, punto nevralgico di un percorso ricco di esperienze sensoriali. Con i suoi 3580 chili di cioccolato, i 487 centimetri di lunghezza, i 238 di larghezza e i 28 di spessore, quella che dorme all’ombra della fontana č sicuramente la tavoletta piů grande del mondo. Costruita a singoli blocchi, poi saldati insieme, nello stabile di Novi Ligure, č stata nei giorni scorsi misurata alla Pesa Pubblica di Umbertide per la certificazione ufficiale del record e per sancire l’ingresso nel Guinness dei Primati. Quasi 15 mila persone nella giornata di sabato hanno fatto visita, poi, al truck marrone della Perugina, all’interno del quale č stata ricreata la profumata Scuola del Cioccolato con esperti maestri cioccolatieri che, aiutati da video, ripercorrono la storia della celebre azienda e illustrano le modalitŕ di lavorazione del pregiato cibo degli dei. Il centenario della Perugina č stato anche il tema che ha ispirato la nascita delle celebri sculture di cioccolato “Dolcemente 100” di Sebastiano Mendulla, “Trionfo dell’arte del gusto per altri cento centenari” di Renzo Creatini, “Ciclopedone con il bacio, auguri 100 anni” di Giovanni Colonnella, “Isola del tesoro” di Giulio Volpi e “Un mare di auguri” di Frida Ciletti. Cinque blocchi di cioccolato fondente da 11 chili l’uno, plasmati giŕ dalla prima mattinata di domenica a colpi di scalpello e fantasia dai rispettivi artisti circondati da un clima di euforica bramosia di chi ambiva ad ottenere le preziose scaglie. Assenza di regole e gomito selvaggio, degno dei remoti anni della carestia, anche sotto le colonnine Togo Pavesi per accaparrasi i gustosi wafer in omaggio, le mini-lattine della Coca Cola Zero e le bottigliette di Nestea in uno sciame festante di caldarroste, pannocchie, piadine alla nutella, rubiconde mascotte e palloncini in testa. Celebrano l’evoluzione umana, parlando un linguaggio giovane, i gadget coniati dai costruttori di dolcezza. Benessere, energia, comunicazione e meditazione, vestite di un accattivante packaging, si trasformano cosě in pastiglie di Chocopirin-a, pile Chocopower per ricaricarsi di dolcezza, tavolette Hello ed Sms per drogati di golosa tecnologia e l’essiccato frutto del cacao originale si abbina ad un set di napolitain da meditazione. Trionfatrice delle Primarie del Cioccolato, svoltesi ovviamente domenica, č stato la cioccolata al latte, preferita dal 42% dei mille intervistati, equamente divisi tra uomini e donne, a quella fondente (35%) e alla gianduia (23%). L’elezione č stata seguita lunedě da una vera e propria Borsa Internazionale del Cioccolato, patrocinata e supportata dall’Istituto per il Commercio Estero e dal Centro Estero della Camera di Commercio di Perugia. In cartellone anche molti appuntamenti organizzati dagli sponsor tra cui la Tim, prodiga nel vendere schede Sim a 1 euro e intrattenere i piů giovani con un gradito maxi calcio balilla, e l’Esercito Italiano, che per il prossimo weekend porterŕ in mostra il nonno del moderno carrarmato, costruito dalla Brigata Ariete su un progetto di Leonardo da Vinci. Un coro di improvvisati alpini, la boutique del cacao tipico e di qualitŕ, l’esperienza al buio di Snap, il quiz a premi di Sky e la sezione equa e solidale dell’Euro Chocolate World. E ancora degustazioni di cioccolato abbinato a salumi e grigliata di barbecue, laboratori operativi, corsi gratuiti organizzati dall’Universitŕ dei Sapori, mostre d’arte e incontri tra produttori, importatori e consumatori internazionali si aggiungono, sulle ormai celebri note di “Felici e fondenti”, alla sfiziosa lista delle attivitŕ collaterali, alcune riservate ai possessori della ChocoCard. Indiscusso padrone di casa, pur nelle sue fantasiose evoluzioni e negli abbinamenti piů estremi, resta perň il cioccolato.

E a Gubbio, settima edizione equa e solidale di Altrocioccolato

Commenta su Facebook

Accadeva il 13 novembre

Montegabbione e San Casciano dei Bagni nel piano nazionale "Borghi Italiani"

Nasce la Rete di storici per i paesaggi della produzione. "Sulle aree interne serve un'analisi interdisciplinare"

Ammucchiate a destra e a manca? Intelligenza politica e acume amministrativo, i rimedi per neutralizzarle!

Gnagnarini: "Benvenga il confronto, ma bisogna dire la verità"

Al Castello di Alviano Marco Invernizzi presenta "Errare è umano. Il giro del mondo in bicicletta"

In 400 alla manifestazione per dare un futuro diverso all'Amiata

I bambini e i ragazzi di Castel Giorgio incontrano lo scrittore Davide Morosinotto

Orvieto FC, la prima squadra del futsal pareggia contro i Grifoni

La Zambelli Orvieto nulla può contro Chieri

Parcheggi gratuiti per le feste? Minoranza: "Sarebbe un segnale importante"

"Campioni in Cattedra" con il Coni, il campione di canottaggio Matteo Mulas alla Scuola Primaria

Partita la campagna di vaccinazione antinfluenzale. Informazioni utili per la prevenzione

Nuova versione autunnale per "Osteria da Shakespeare & Co."

"Normativa sulla Cittadinanza". Istituto Scientifico e Tecnico a convegno sullo Ius Soli

Si presentano gli itinerari turistici sulle Abbazie e gli Eremi tra Valdichiana, Valdorcia e Amiata

CNA, necessario un nuovo patto per l'Umbria

Il convegno "Nato per donare" apre l'ottavo Memorial "Sauro Pietrini"

Open Day al Campus Etoile Academy con Rossano Boscolo

Dalla Slovacchia all'Umbria, ricevuta in Provincia una delegazione di Vajnory

Ricercatori e professionisti nel Consiglio Scientifico del CSCO

Trent'anni di Erasmus, un successo anche per l'Unitus

Torna il sorriso in casa Azzurra, prima del derby con la Pallacanestro Femminile Umbertide

Accattonaggio molesto, petizione della Lega Orvieto: "Il Comune si attivi"

"Orvieto è ancora una città medievale?". Confronto su identità e opportunità

Ko a Perugia per la Vetrya Orvieto Basket, brucia la prima sconfitta

"Olio e Farro" continua a crescere. Ciardo: "L'obiettivo è farne un marchio dell'Umbria"

L'Unitus vince la "Call for Universities" e vola al "Maker Faire" di Roma

Dalle proposte al progetto pilota, per sviluppare l'economia dei borghi umbri

Presentate all'assemblea dei soci le linee programmatiche dell'Asu

In Sala Consiliare, convegno su "Le linee guida per il Piano d'Ambito Regionale"

L'Unitus impegnata in prima linea nel progetto sulla fusione nucleare

Ilaria Bertinelli e Luca Puzzuoli al Merano Wine Festival

Le criticità dei lavori per la mitigazione del rischio idraulico ad Orvieto Scalo

Francesco Barberini vola in Piemonte con la LIPU a Racconigi

Amici della Terra: "Il sindaco asseconda la Regione e trasforma in un butto il territorio"

Mostra di pittura degli artisti Riccardo Sanna e Paolo Crucili dal 14 al 29 novembre nellÂ’ex Chiesa di San Rocco

Conoscere la Dislessia: un'altra lettura è possibile. A cura di AID, domenica 15 novembre conversazione e dimostrazione tecnica a "Venti Ascensionali"

Per la rassegna Migrazioni appuntamento al Carmine con "Frammenti di esistenze amorose". Sabato alle 21,00 - Sala del Carmine

Telematica - Colle si recupera mercoledi 18 novembre

L'Orvietano, terra da conquistare

Adottato a Porano il Piano Regolatore Generale parte operativa

Qualche notizia su "Insopprimibili vizi", il testo di Laura Ricci da cui il lavoro è tratto

"Lettere": uno dei racconti puzzle di "Insopprimibili vizi"

L'acqua del Senato è già privata. Lettera aperta del collettivo "Il Manifesto" al Sindaco Antonio Concina

Cresce la consapevolezza sulla dislessia. Il progetto AID "La scuola per tutti in Umbria"

Screening e formazione sulla dislessia: Orvieto apripista e punto di eccellenza già da alcuni anni

L'esperienza della Nuova Biblioteca Pubblica di Orvieto a "Umbrialibri 2009"

Straordinario successo di adesioni, ad Orvieto, per l'iniziativa "Sognando al Museo"

PalaCiconia, oltre 520mila euro di investimenti dal 2006 ad oggi

Incontro a Palazzo Bazzani fra Provincia e dirigenti scolastici

Open Office.org Conference: un successo per la città di Orvieto e per l'informatica libera

Lettera aperta di Maurizio Conticelli al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale di Orvieto: un appello, al quale ci associamo, per evitare il web selvaggio. Akebia, editrice di Orvietonews.it, lavorerà per questo obiettivo

Il Consigliere Imbastoni preoccupato per il destino e i costi degli uffici pubblici soggetti a "sfratto"

Il piacere delle eccellenze. L'azienda agricola Vitalonga propone degustazioni e offerte in tandem "vino & cachemire". Tutti i giorni da domenica 16 novembre

L'Aprilia Orvieto perde di nuovo.

15 km a piedi per la scoperta del territorio. Tra Umbria e Lazio una valida proposta didattica dell'ISTP di Orvieto

Zona a Traffico Limitato: cattiva l'informazione verso i cittadini. Altra Città invia formale diffida

Solidarietà dell'assessore Maria Prodi alla rimossa Consigliera di parità nazionale Fausta Guarriello

Orvieto nell'Umbria migliore": Venerdì 14 novembre Conferenza programmatica del Partito Democratico. Ore15,00 a Palazzo dei Sette

Controlli del Commissariato: una denuncia per possesso e uso di atto falso

Finanziaria. La maggioranza boccia l'emendamento Bocci-Trappolino sulle mura di Amelia

Convegno "Alimenta la salute" a Palazzo del Popolo

Teatro Mancinelli, una sfida vinta. Gli abbonamenti crescono del 37%

Loriana Stella o “dello scompiglio”. Lettera aperta di Gianni Cardinali

Nuovo orario ferroviario. Ceccuzzi e Trappolino decisi a vigilare sul rispetto degli impegni di Trenitalia sul tratto Chiusi-Roma

O.K. all'Alta velocità ma che il progresso del Paese sia veramente per tutti. I pendolari chiedono certezze

Ecco il Regolamento per le primarie del PD in Umbria

Venerdì 14 Letture al Caffè con Daniele Barcaroli. La sera "Gente come uno" per la rassegna teatrale Migrazioni

Il governo accoglie l'odg Verini-Bocci-Trappolino per il superamento dell'emergenza Lago Trasimeno