costume

Speciale Feste di Primavera 2007: La Palombella

venerdì 25 maggio 2007
La Palommella di Elena Bonelli Annamo 'n po' a vedé la Palommella, 'na bestia tutte l'anne strapazzata, ch'è nata sotto 'na cattiva stella, mejo sarebbe l'esseno ammazzata. In croce come 'n Cristo stà legata sur tetto de 'na chiesa a fasse vede, 'sta povera bestiola torturata, ch'a tutte fà 'na pena che 'n se crede. A mezzogiorno in punto scocca l'ora che la fonno partì con gran fracasso, 'r Cenacolo a incendià pe' 'n quarto d'ora 'na cosa adè, che fa restà de sasso! Le scoppie fije mie, le sbombardate, che ar Domo fonno male, stamo fresche! De tante cose ch'honno resaturate, c'è rischio de spaccà tutte l'affresche! Lo sae mò che farebbe con piacere? Ar posto der colombo 'n capoccione, lo mettarebbe a siede cor sedere sur Cenacolo, in cima der torrione. E lì, co' tante spare e mortarette, ié farebbe capì ciò che 'n capisce col faje 'n colabbrodo le chiappette, lo farèbbe partì cor culo a strisce!

Cenni storici

Il programma

La disciplina del traffico

Opinioni a confronto

Commenta su Facebook