costume

Ricorre oggi la Festa Nazionale del Gatto: quando il rispetto animale fa rima con ‘miao’

sabato 17 febbraio 2007
di davidep
Segno dei tempi e delle mode, dopo gli innamorati di San Valentino e i single di San Faustino, questa settimana si festeggiano anche i gatti. Di fronte a tanta esaltazione della felinità che strizza l’occhio screziato al mondo del commercio, è lecito obiettare scetticismo, ma da un punto di vista strettamente culturale il tigrato Felix gode di una lunga tradizione di affezionati che lo coccola e lo protegge, arrivando a spendere ogni anno per la sua salute cifre da capogiro. Nei culti pre-colombiani, in onore del mese Pax associato al felino sacro, si tenevano spettacolari feste. In India la dea Sashti che cavalca un gatto bianco è simbolo di amore e maternità, in Giappone il Gatto Dormiente riceve tuttora offerte da turisti e fedeli. Sacro per gli Egizi e osannato dai Celti, quatto quatto Fuffi ha conquistato spazio fra le odi di Neruda e i versi di Baudelaire, ma ha lasciato la sua zampata anche fra le celebri pagine di Blake, Eliot e molte opere iconografiche. E’ apparso quindi spontaneo per molti gattofili far sorgere una festa dedicata interamente ai felini domestici. La curiosa iniziativa è partita dalle pagine della rivista “TuttoGatto” che nel 1990 promosse un referendum fra i lettori per scegliere il giorno dell’anno più consono a festeggiare i baffuti animali in questione. In ballo il 26 maggio dedicato a San Filippo Neri, amante dei gatti, e il 21 marzo, coincidente con l’arrivo della primavera, periodo in cui tra un fiore e una rondine, nascono molti gatti. Ma infine la scelta è caduta su febbraio, mese dell’acquario, segno al quale appartengono gli spiriti intuitivi, liberi e anticonformisti, tratti caratteristici dei gatti. Quanto al giorno 17, tutto è legato alla superstizione e alla magia dei numeri romani, anagrammando infatti il latino XVII, si ottiene il verbo “vixi, ho vissuto” o come è tradotto nel nord Europa “vivere una vita per sette volte”. Sregolati, indipendenti e fieri, talvolta falsi, egoisti e ruffiani, ma anche teneri, mansueti e affettuosi, sono sette milioni, i mici che trovano ospitalità presso le famiglie italiane e moltissime le città che dedicano originali iniziative a questa ricorrenza. Da qualche anno l’Associazione del Mondo Animale a Firenze e il Club del Gatto a Roma celebrano la Festa Nazionale del Gatto ottenendo dalle Poste l’annullo filatelico e delle cartoline commemorative. È stata istituita inoltre una messa con la benedizione dei gatti e dei loro compagni umani ed è cresciuto esponenzialmente l’eco delle manifestazioni da Genova a Trieste, da Parma a Milano, passando per l’umbra Perugia. Dal Gattotour in bus della capitale, dove i gatti del Colosseo e di Piazza di Spagna sono patrimonio culturale a Gattart, la tradizionale mostra di dipinti e grafica di Firenze, che resterà aperta fino al 28 febbraio. Da Trieste che celebra i gatti collocando in Via Punta del Forno le prime cassette-rifugio per le colonie feline alla rassegna milanese “Tutti matti per i gatti: incontri, letture, mostre e giochi per bambini”. Premiazioni illustri, raccolte permanenti di cibo per gatti a favore dell’associazione Mondogatto e mostre fotografiche, di pittura, artigianato, libri, filmati e oggettistica, convegni di gattofili scelti tra esperti etologi, veterinari, giornalisti, scrittori, artisti e rappresentanti di associazioni animaliste, coloratissime Cat Parade, con i bambini delle scuole elementari e artisti di strada che sfilano e danzano con maschere e striscioni contro l’abbandono o, peggio, la tortura degli animali. Ogni pretesto è buono per far festa all’amico gatto e a riflettere.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia

Meteo

giovedì 19 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 16.1ºC 67% buona direzione vento
15:00 21.2ºC 36% buona direzione vento
21:00 10.9ºC 76% buona direzione vento
venerdì 20 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.6ºC 52% buona direzione vento
15:00 21.6ºC 33% buona direzione vento
21:00 11.4ºC 71% buona direzione vento
sabato 21 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.4ºC 52% buona direzione vento
15:00 21.9ºC 41% buona direzione vento
21:00 12.6ºC 88% buona direzione vento
domenica 22 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 18.1ºC 75% buona direzione vento
15:00 18.2ºC 83% buona direzione vento
21:00 12.9ºC 96% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni