costume

I “Brancaleone” di Orvieto si risvegliano e sbarcano al Carnevale di Viareggio. Sabato mattina un incontro alla Sala Consiliare per esserci

martedì 12 dicembre 2006
di davidep
E così, mentre la città si sta preparando alle imminenti festività natalizie, c’è chi già lavora a un altro lieto appuntamento del calendario. La città di Viareggio, infatti, ha invitato l’Associazione “Orvieto e Medioevo” a partecipare al terzo corso mascherato della tradizionale sfilata dei Carri di Carnevale, che riempirà i viali marittimi, domenica 18 febbraio 2007. Un’occasione, questa, per portare fuori dalla Rupe, la Rupe stessa, il nome di Orvieto come città che sa recuperare i valori positivi del passato e giocare simpaticamente con il presente. Una cinquantina di partecipanti nostrani affiancheranno il carro “Avanti miei Prodi” di Alessandro Vanzini, in cui il premier emiliano è raffigurato come un grottesco cavaliere che fronteggia i destini di un paese malconcio, insieme a surreali paladini e inquietanti spettri che tradiscono un chiaro riferimento all’Armata Brancaleone di Monicelli. “Il taglio dei costumi – spiega Nicoletta De Angelis, in questi giorni impegnata nella realizzazione dei bozzetti – sarà di ispirazione medievale, ma si punterà molto sulla contaminazione di materiali moderni. L’accostamento di oggetti riciclati, il cui utilizzo si reinventa, e stoffe contemporanee come il pile o la plastica nella realizzazione di una corazza o di un elmo creeranno interessanti e curiosi contrasti”. Lo spirito dell’iniziativa è quello di rompere la stratificata (non)tradizione orvietana del Carnevale orvietano, i cui festeggiamenti vennero proibiti dal nobile podestà Pietro Parenzo nel remoto 1199 (eccezion fatta per alcuni sporadici cortei negli ultimi anni ’50) e riappropriarsi dell’anima giocosa di una delle feste più umanamente interessanti che porta con se quel coraggio dell’autoironia, che molto spesso manca ai nostri schemi moderni di benpensanti occidentali. Indossare una maschera per accentuare o deformare le proprie qualità, ridere delle proprie bruttezze o poter apparire, solo per un giorno e grazie ad un trucco, quello che non si e non si sarà mai, consente di essere legittimamente folli e coraggiosi. Dal momento che il colorato esercito non potrà superare le 50 unità e per meglio chiarire le modalità di arruolamento, tutti gli interessati a partecipare, desiderosi di risvegliarsi dal dormiente incantesimo di Parenzo, sono invitati a prendere parte all’adunanza che si terrà sabato 16 dicembre alle ore 9.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Orvieto. Per ulteriori informazioni ed eventuali adesioni, è possibile rivolgersi al numero 0763 / 343038 o al 347 / 3357910.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

"Frantoi Aperti" compie vent'anni. Eventi a macchia d'olio nei borghi dell'Umbria

"Autunno. Archeologia, Arte, Architettura", quattro incontri alla Rocca dei Papi

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello e cede il passo a Caserta

Liste d'attesa...di morire

Orvieto FC, secondo anno di iscrizione a tutti i campionati della Figc

Gloria in Excelsis Deo

A Sferracavallo Dom Quix realizza un'opera murale dedicata ad Aldo Netti

"Festa dell'Aria". Parrano BioDiversa riflette su qualità dell'aria e cambiamenti climatici

Erasmus+, tra gli studenti che partecipano anche quelli dell'Agrario di Fabro

"Il Governo eroghi risorse necessarie alla gestione dei servizi da parte della Provincia"

Pampepato, via al percorso per il riconoscimento della certificazione Igp

"World Francigena Ultramarathon", domenica l'arrivo dei partecipanti

Volatili

Nuova sede di Cittaslow International, incontro con il presidente Stefano Pisani

La Fondazione "Peres center for peace" premia la presidente della Regione Catiuscia Marini

Zambelli Orvieto scontenta ma pronta a lavorare per migliorare

Sì della giunta al Piano per il passaggio a tariffa puntuale sui rifiuti

Amerina, convenzione tra Comune e Provincia per concessione di aree di pertinenza stradale

Sì al progetto per opere di urbanizzazione in vocabolo Fosso Fanello

Giornate della Castagna, nel secondo weekend arriva il Palio degli Asini

Rinnovato il Consiglio Provinciale dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Perugia

"Ospedale da campo. Memorie di un medico cattolico dalla guerra di Libia a Caporetto"

Il punto di Guido Barlozzetti: "Una brutta notizia"

Riscaldamento in Via Scalza, Olimpieri (IeT): "In assenza di interventi Ater, provveda il Comune"

"La Libreria dei Sette di Orvieto compie 95 anni...e adesso rischia la chiusura. Parliamone!"

Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia