costume

Venerdì 17: pillole di una fenomenologia curiosa, ma radicata che si consuma tra storia e scaramanzia

venerdì 17 novembre 2006
di davidep
Venerdì 17. La data, storicamente considerata infausta, che cadendo nel mese di novembre, sembra aumentare la sua carica di negatività dal momento che le quadrature del giorno sono due, una al mattino fra Sole in Scorpione e Saturno in Leone, e una in serata che coinvolge anche Marte, facendo correre al riparo anche Toro e Acquario. Astrologia a parte, i superstiziosi che non ne fanno una questione di segno zodiacale, nella giornata di oggi staranno comunque attenti a non offrire il fianco alla sfortuna, in agguato tutto l’anno, sfacciatamente palese nella data odierna. Se nei prossimi due anni ci sarà un solo venerdì 17, il 2006 essendo cominciato di domenica e non essendo bisestile, è matematico che di venerdì 17 ne porti addirittura 3 (questo di novembre è l’ultimo). Per avere una nuova triade bisognerà aspettare il 2017, convergenza numerologica che gli amanti di date a rischio potrebbero leggere non sotto il segno della catastrofe, ma come un augurio sdrammatizzante per l’umanità. Molte delle credenze legate alla sfortuna sembra siano connesse, alla loro origine, con qualche evento reale, storico e magari di origine religiosa. Per il 17 qualcuno fa risalire la fama sinistra al modo di scriverlo degli antichi romani: XVII, anagramma di VIXI, (vissi, sono morto). Che il venerdì non sia giorno lieto per i cristiani è dovuto al fatto che, secondo il Vangelo, la passione di Cristo avvenne appunto di venerdì. Ma già i pitagorici in base ai loro celebri calcoli non avevano il numero in simpatia, senza contare che ancora prima gli abitanti del remoto regno di Urartu compivano 17 sacrifici umani sul mitico monte Ararat per propiziarsi gli dei. Nella Bibbia il diluvio universale ebbe inizio il diciassettesimo giorno del secondo mese e terminò il diciassettesimo del settimo, quando Noè sbarcò sull’Ararat. Un venerdì 17 di molti secoli fa è stato dato da Filippo il Bello, e contemporaneamente in tutta la Francia, l’ordine di uccidere tutti i Templari, l’ordine di origine sacro-cavalleresco. In tempi recenti, il dimenticato film “Era di venerdì 17” per la regia di Mario Soldati, con Fernandel, Tina Pica e Alberto Sordi, non ebbe da subito alcun successo. E se sul 13 fiorisce molta letteratura noir, di respiro principalmente anglosassone, per il piacere degli esperti di manie e psicosi umane, il 17 in Italia non è altrettanto celebrato artisticamente, sebbene sia nella tradizione il numero degli scongiuri. Retaggio culturale di uno spirito arcaico, l’animo superstizioso che cambia strada di fronte al gatto nero ed evita di passare sotto le scale, è duro a morire perché storicamente radicato. Quasi a sottolineare il terrore di una cultura che non inclina lontanamente a prendere le distanze da certe superstizioni scherzandoci su, caricando un numero di negatività, nomea che si tramanda di secolo in secolo. Che poi nella tradizione araba proprio il 17 venga considerato la solida base su cui è costruito il mondo materiale, non cambia nulla. Si sa che siamo due culture un po’ distanti.

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 maggio

Il tramonto della Rupe, la storia di Margherita Aldobrandeschi tra le "Donne di potere"

Da Bolsena a Orvieto per la 22esima edizione della Marcia della Fede

Sosta vietata

Festa grande per i 40 anni del gruppo sportivo "Colonnetta Calcio"

"Allerona Petit Tour". Tra i sentieri e le strade del vino in mountain bike

Piloti orvietani pronti alla sfida sulle Alpi Carniche

I Comuni del Sistema Bibliotecario "Lago di Bolsena" e il ricordo della Grande Guerra

Ciao Sergio, "Sit tibi terra levis"

Eseguiti altri interventi di pulizia della rupe. "Linea dura contro chi abbandona rifiuti"

Via ai lavori lungo la Strada della Stazione. Prorogati quelli in Via Alberici e in Via Ghibellina

Buone pratiche per la prevenzione dei fenomeni infortunistici, protocollo d'intesa tra Usl e Inail

Il Centro socio-riabilitativo "Capotorti" partecipa a "Marelibera" 2018

Giacomo Gusmano nominato presidente della Sezione di Terni dell'Ancri Umbria

Angelo D'Acquisto a Taormina. Lo chef rappresenta l'Umbria a "Cibo Nostrum"

Pino Strabioli alla giornata di chiusura del progetto scuola "A spasso con Abc"

Carenza di personale sanitario. Zeno (Pci): "La situazione è grave"

Nasce "Cantiere Orvieto". Emilio Casalini presenta "Cantieri di Narrazione Identitaria"

Gino Roncaglia presenta il libro "L'età della frammentazione. Cultura del libro e scuola digitale"

Meeting di cosplayer, arrivano i protagonisti di "Assassin's Creed" e "Il Trono di Spade"

"UmbriaMiCo - Festival del Mondo in Comune". Sei città, un intreccio di eventi

"Rilanciare la stagione della prevenzione strutturale per aumentare la sicurezza"

L'Orvietana libera Fatone, non sarà lui il tecnico per il prossimo campionato

Civita di Bagnoregio protagonista alla Biennale di Architettura di Venezia

Chi vincerà le elezioni regionali in Umbria

Premio "OrvietoSport" 2015. Tutti i premiati, le menzioni speciali

"Orvieto in Fiore", anche senza sole. Al S.Maria della Stella il Palio della Palombella

Grazia Di Michele in visita a "Oltre la finestra". Allestimento prolungato fino al 2 giugno

Falsi maiali biologici, nel mirino un allevamento orvietano

Al Palazzo dei Congressi convegno su "Cento Anni di Grande Guerra in Italia"

Servizi intensificati in occasione della Pentecoste. Denuncia e foglio di via per due nomadi

L'Asd Tennis 90 organizza l'edizione 2015 del Circuito dell'Olio

Francigena Marathon da Acquapendente a Montefiascone. Oltre 700, gli iscritti online

La tre giorni didattica inserita nel progetto "Approccio multidisciplinare al sito archeologico di Carsulae" fa centro

Carta costituzionale e bandiera italiana ai 18enni per la Festa della Repubblica

Castel di Fiori profuma per l'edizione 2015 di "Archeoflora"

Seconda edizione per il mercatino delle eccellenze

Cena elettorale a San Venanzo, al centro del dibattito il degrado della SS 317

In tanti alla "Giornata della Salute". Parola d'ordine: prevenzione

Amanda Sandrelli al Mancinelli per "Oscar e la dama in rosa"

Posti ancora disponibili per il seminario teatronaturale#01

Oggi i funerali di Beatrice Orsini

Incontro al Palazzo dei Sette su "Droga, doping e adolescenza. Che fare?"

Al Palazzo del Popolo, via al convegno "I linguaggi del corpo alla luce del contributo delle Neuroscienze e della Esperienza Ipnotica"

Sottoscritti i contratti di locazione del Belvedere e di comodato gratuito per l'ex scuola di Corbara