ambiente

Per la Festa dell'Albero i più giovani mettono a dimora un ulivo

giovedì 21 novembre 2019
Per la Festa dell'Albero i più giovani mettono a dimora un ulivo

Nella mattinata di giovedì 21 novembre, i bambini e i ragazzi delle scuole di Montecchio hanno reso omaggio alla Festa dell'Albero. "Gli alberi - è stato ribadito - vivono con noi e per noi. Sono il sinonimo di senso civico, spirito ecologico ed estrema attenzione nei confronti di questo meraviglioso ambiente che abbiamo la fortuna di avere intorno".

L'Amministrazione Comunale, con i bambini e le maestre hanno partecipato alla messa a dimora di un ulivo, rappresentativo anche della vocazione olivicola locale, oltre che simbolo di pace e giustizia. Un albero sempreverde che con i suoi colori che vanno dal verde all'argento disegna e caratterizza il paesaggio.

"Formiamo i cittadini del futuro - ha affermato il sindaco, Federico Gori - affinché siano più consapevoli e rispettosi nei confronti di questo pianeta, l’unico che abbiamo". I bambini dell'Asilo, attraverso le loro poesie, ne hanno proclamato l'importanza, quelli delle
Elementari con i canti ne hanno invocato l'essenza della vita e, infine, i ragazzi delle Medie con le loro letture ne hanno sottolineato le virtù.

Commenta su Facebook