ambiente

Oltre 20.000 persone all'esposizione dedicata alle api. Prorogata fino al 28 luglio

lunedì 8 luglio 2019
Oltre 20.000 persone all'esposizione dedicata alle api. Prorogata fino al 28 luglio

L’esposizione "Dai fiori al miele. Api, noi e il futuro del mondo" "… per fare tutto ci vuole un fiore" (Gianni Rodari), pensata e voluta da Maria Assunta Pioli, fotografa per passione, aperta nell’ambito della settima edizione di "Orvieto in Fiore", con il patrocinio di Provincia, Comune, Associazione "Comitato Cittadino dei Quartieri", Condotta Slow Food e Federazione Apicoltori Italiani, visitata finora da oltre ventimila persone, è stata prorogata fino a domenica 28 luglio. L’esposizione è aperta dal lunedì alla domenica dalle 9.30 alle 18.30.

Soltanto nei primi due giorni di apertura, sia durante la Festività del Corpus Domini, che  durante l’assemblea generale di Cittaslow internazionale,  oltre ai moltissimi orvietani, migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo si sono "affacciati" nella Chiesa di San Giuseppe, in Piazza Filippo Gualterio, dove li attendevano “bei petali di fiori gialli” sui quali è stata inserita un’importante carrellata di fotografie. "E’ davvero una lente d’ingrandimento sul mondo degli insetti, soprattutto delle api, a nostro monito per il presente ed il futuro" afferma l'autrice.

“Il fantastico mondo delle api - aggiunge - è il volano del pianeta, siamo noi che lo mettiamo a rischio, dobbiamo svegliarci e pensare”, come sostiene Alice Rohrwacher nel suo bellissimo pensiero introduttivo alla mostra fotografica, che ci invita ad immaginare le api come degli “animali domestici”, da amare e accarezzare e possiamo proseguire con una frase lapidaria attribuita nientemeno che a quel grande genio che fu Albert Einstein: “quando anche l’ultima ape ci avrà abbandonato, all’uomo resteranno solo sette anni di vita”.

In esposizione anche i bellissimi lavori sul mondo delle api, realizzati dai bambini della Scuola Primaria – Istituto Comprensivo Orvieto-Montecchio, Plesso di Orvieto Scalo. In tutto questo, ciò che più commuove è proprio la sensibilità che i bambini, sia con i loro lavori, esposti alla mostra, che con le loro esternazioni, hanno avuto e provano verso le api, questi piccoli, meravigliosi insetti di cui non possiamo né potremo mai fare a meno. Quindi, come molti bambini dicono, “difendiamo in ogni modo le api, perché salvando le api, salveremo almeno una parte del mondo, noi inclusi”.

Sul libro delle firme, alla fine della mostra, moltissimi visitatori, anche bambini, hanno lasciato dei loro pensieri:

·      “Sono rimasta impressionata da questa bella mostra”  (Anna Maria, 8 anni)
·      “Una mostra bellissima, stupenda, favolosa”  (Beatrice, 8 anni)
·      “Non uccidiamo le api! Sono a rischio di estinzione” (Federico, 8 anni)
·      “Le api sono preziose. Non uccidiamole”  (Francesca, 9 anni)
·      “Oggi ho visitato la mostra delle api, è bellissima”  (Sara, 7 anni)
·      “Bellissima mostra con belle foto, e bellissimi disegni. Fa riflettere molto, soprattutto il pensiero di Alice, perché le api sono animali liberi”  (Valeria, 11 anni)
·      “Spettacolare”
·      “Excellent”
·      “Beautiful”
·      
“La difesa della natura è la base del nostro futuro”
·      “Mostra molto interessante risultato di un eccellente lavoro”
·      “Una mostra che fa riflettere tanto”
·      “Bellissima mostra. Onore alle api”
·      “Grazie non solo per le bellissime foto ma per l’importante messaggio che questa mostra manda, ossia che le api non producono solo miele ma ci danno la vita. Ricordiamolo”
·      “...il mondo delle api, nostro salvagente per il futuro”
·      “La moria delle api è un problema di tutto il mondo. Non giriamoci dall’altra parte, cerchiamo di risolvere il problema rispettando la natura”
·      “Complimenti per la mostra, molto interessante! Ho apprezzato soprattutto l’esposizione dei lavori dei bambini. Belle le foto e l’opera di sensibilizzazione al problema del progressivo estinguersi delle api”
·      “Mostra interessantissima e bellissima”
·       “Bellissima mostra molto ben costruita”
·      “Grazie per tutto. Il problema della moria delle api è in tutto il mondo”
·       “Fortuna c’è qualcuno che studia e lavora su quanto c’è di importante sulla terra.  Grazie”
·      “Mostra molto bella e interessante. Speriamo  riesca a sensibilizzare tutti, affinchè ognuno nel suo piccolo riesca a fare qualcosa per risolvere questo problema”
·      “Un mondo senza api è un mondo morto. Grazie della mostra”
·      “La tragedia delle api  è la tragedia dell’umanità”
·      “Una bellissima mostra per un tema importante. Grazie”

 

Commenta su Facebook