ambiente

Notte Europea della Civetta (con cena al cestino) al Museo del Fiore

giovedì 7 marzo 2019
di Davide Pompei
Notte Europea della Civetta (con cena al cestino) al Museo del Fiore

Di giorno, come nel popolare romanzo di Leonardo Sciascia. Di notte, grazie all'iniziativa lanciata anni fa a livello europeo. Protagonista indiscussa resta, però, la civetta. Con cadenza biennale, all'Athene Noctua – questo il scientifico del rapace notturno appartenente alla famiglia degli Strigidae – il Gruppo Italiano Civette in sinergia con EBN Italia dedica momenti di osservazione e scoperta.

È la 13esima Notte Europea della Civetta che dal 2005 è approdata anche nella Riserva Naturale Monte Rufeno e quest'anno coinvolge da vicino il Museo del Fiore di Torre Alfina che sabato 9 marzo invita a conoscere in compagnia degli esperti dell’Area Protetta e del museo, aperto dalle 15 alle 22, i segreti del piccolo rapace notturno che da sempre affascina l’uomo.

"Impareremo come individuare questi animali di notte – anticipano le naturaliste Moica Piazzai e Antonella Palombii loro canti e richiami inconfondibili". Si inizia alle 18 con la visita guidata tematica alle sale del museo per poi proseguire con una chiacchierata mirata alla conoscenza di caratteristiche, comportamenti, particolarità, curiosità e versi dei rapaci notturni più comuni.

Con particolare interesse, appunto, per la civetta. Alle 20, cena al cestino all'interno del museo, e, a seguire, spostamento a Torre Alfina con mezzi propri per una passeggiata a piedi all’ascolto di versi e richiami sonori degli uccelli che di notte popolano il vicino Bosco del Sasseto e il centro abitato, nel tentativo di riconoscerli.

La Cooperativa "L'Ape Regina" consiglia di indossare scarpe comode e di portare una piccola torcia – "tanto per sapere dove mettere i piedi, ma senza togliere suggestione a questa esperienza unica…" – e una cena al cestino. Il costo è di appena 2 euro per tutti ed è comprensivo di ingresso e visita guidata al museo.

Nata nel 1995 in Francia, da un’idea del celebre esperto Jean Claude Genot e portata in Italia da Marco Mastrorilli, nel 2001, la Notte Europea della Civetta si prefigge di divulgare aspetti etologici non solo questo simpatico predatore ma per tutto il vasto universo degli Strigiformi. Ogni edizione raccoglie sempre maggiori adesioni suscitando entusiasmo nei partecipanti.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni (obbligatorie entro venerdì 8 marzo):
0763.730065 – WhatsApp 388.8568841 – eventi@laperegina.it

Commenta su Facebook