ambiente

Rifiuti ingombranti, a marzo tre giornate di raccolta gratuita

venerdì 22 febbraio 2019
Rifiuti ingombranti, a marzo tre giornate di raccolta gratuita

Il Comune di Vitorchiano ha programmato, per marzo 2019, tre giornate per effettuare la raccolta gratuita dei rifiuti ingombranti direttamente sul territorio. Il servizio, partito nel 2012, è utile per accompagnare la normale raccolta porta a porta dei rifiuti domestici ed essere ad essa complementare.

Come negli anni passati, il programma prevede tre giornate di raccolta: sabato 16 marzo in località Paparano, sabato 23 marzo in località Pallone, sabato 30 marzo presso l’area camper del belvedere e Sodarella. In caso di rifiuti di grandi dimensioni, come mobili ed elettrodomestici, sarà accettato un massimo di tre pezzi.

“Un servizio utile ai nostri cittadini – afferma l’assessore all’ambiente Federico Cruciani –che altrimenti dovrebbero autonomamente portare gli ingombranti presso l’ecocentro Molinella, almeno fino a quando non avremo realizzato la nostra isola ecologica a cui stiamo già lavorando e per la quale siamo assegnatari di uno specifico contributo regionale. Giornate che, insieme ai controlli e alle telecamere già posizionate sul territorio, potranno anche essere efficaci deterrenti contro l'abbandono, a vantaggio di trasparenti circuiti di recupero dei rifiuti, in questo specifico caso ingombranti”.

Il Comune ricorda inoltre che già da alcuni anni è stato anche attivato, e potenziato nel tempo per particolari necessità, il servizio di ritiro e smaltimento dei rifiuti ingombranti a domicilio (al costo di 5 euro), per il quale occorre però prendere appuntamento chiamando l’ufficio Tributi al numero 0761.373733.

“Un segnale di attenzione – aggiunge il sindaco Ruggero Grassotti – che, insieme al servizio di ritiro degli sfalci d’erba e al ritiro gratuito delle ramaglie a domicilio (in aprile e novembre), dimostra l’attenzione dell’amministrazione comunale verso l’ambiente nonché la vicinanza ai cittadini, che restano i veri protagonisti per la buona riuscita del sistema di raccolta dei rifiuti. Ricordiamo infine che per tutta una serie di rifiuti speciali (pile esauste, farmaci scaduti, abiti usati, olio vegetale) sono già posizionati sul territorio tutta una serie di specifici raccoglitori che, con piccoli gesti di attenzione, permettono di tutelare l’ambiente, migliorare i rendimenti del ciclo complessivo di recupero dei rifiuti nonché contribuiscono ad abbassare i costi complessivi di cui ci dobbiamo fare carico”.

Commenta su Facebook