ambiente

Sull'Amiata stop a nuove centrali e al polo geotermico

martedì 5 dicembre 2017
Sull'Amiata stop a nuove centrali e al polo geotermico

Una partecipazione numerosa e interessata di cittadini provenienti dall’intero territorio amiatino ha vivacizzato la giornata di studio organizzata dalla Rete Nazionale NOGESI e dai movimenti che lottano in difesa del Monte Amiata che si è tenuta ad Abbadia San Salvatore sabato 2 dicembre. Rimarcata la totale assenza delle istituzioni, mentre le uniche risposte di impossibilità a partecipare sono arrivate dalla Protezione civile e da Acquedotto del Fiora.

Vulcanologi e geologi hanno concentrato i loro interventi sugli effetti e rischi che le trivellazioni e le centrali geotermiche arrecano al territorio, alle risorse idriche, all’ambiente e di conseguenza all’uomo, alla sua salute. Cosa avviene nel sottosuolo andando a perforare sino a 4.000 metri per poi estrarre e re-iniettare fluidi? Le centrali a ciclo binario della “Buona geotermia” sono davvero sicure e ad impatto zero? Quali le problematiche correlate ai fluidi geotermici e ai gas incondensabili? Quali conseguenze sul bacino idrico del Monte Amiata tra i più importanti del centro Italia con 700.000 utenze? La montagna dell’Amiata, antico vulcano, ha caratteristiche geomorfologiche che la rendono un territorio tanto particolare quanto fragile, non a caso è considerata a rischio sismico e sottoposta a vincolo idrogeologico.

Nella “Carta della pericolosità geologica” - ne ha parlato il geologo Massimo Bisconti - sono evidenziate le aree sottoposte a vincolo di inedificabilità assoluta. È anche emerso che talune centrali e pozzi sono stati realizzati da Enel in aree vincolate. A Piancastagnaio il territorio si è abbassato di un metro in circa 30 anni e ciò a causa dell’estrazione di vapore. Il vulcanologo Giuseppe Mastrolorenzo, primo ricercatore Osservatorio Vesuviano, afferma che il fenomeno di subsidenza può anche accelerare fenomeni franosi. Non solo, è risaputo a livello mondiale che tra le conseguenze delle centrali geotermiche (anche a ciclo binario) vi sono quelle della sismicità indotta e dell’irreversibilità del danno per cui “quando andiamo ad intervenire con trivellazioni e centrali si va a modificare l’intero sistema in modo permanente e ad innescare processi irreversibili.

“Proprio l’assoluta irreversibilità e l’imprevedibilità delle modificazioni termofluidodinamiche e meccaniche dei sistemi idrotermali, a seguito di trivellazioni, estrazioni e reiniezioni di fluidi impone la rigorosa applicazione del ‘principio di precauzione’. Tale principio obbliga a evitare azioni delle quali non sia prevedibile e quantificabile l’effetto a breve, medio e lungo termine, a tutela dell’ambiente naturale, delle risorse e della pubblica incolumità. In caso contrario si tratterebbe di sperimentazione non dichiarata ed eticamente e giuridicamente inaccettabile sull’ambiente e sulle persone”, ha dichiarato. Da qui la responsabilità soprattutto dei presidenti delle Regioni e dei sindaci primi responsabili della salute, della sicurezza del territorio e della tutela delle risorse anche per le generazioni future nel rispetto dei principi fondamentali della “geoetica”.

L’alterazione della falda acquifera interagisce con il sistema idrotermale: cosa può accadere alle sorgenti di Bagni San Filippo o Bagno Vignoni? Roberto Barocci nella sua presentazione evidenzia l’obbligo della Regione Toscana di applicare il Piano di Tutela delle acque e come tale obbligo venga omesso, contravvenuto. “Abbiamo già perso la metà della risorsa idrica e aumentato la presenza di sostanze inquinanti tra cui l’arsenico”. Andrea Borgia, geologo, dopo aver ricordato che le popolazioni dell’Amiata sono soggette a un “lento avvelenamento” da mercurio, arsenico e uranio (confermato dalle analisi di laboratorio sui capelli e, di recente, dai primi esami del sangue dello studio epidemiologico InVetta - Ars), ha riferito il recente parere del settore idrogeologico regionale, sede di Pisa, secondo cui “i livelli piezometrici sono caratterizzati da cicli di recessione e di ricarica pluriennali, che sembrerebbero indipendenti dalle precipitazioni”.

Mentre i dati dei piezometri della regione, fin dal gennaio scorso, hanno mostrato come l’acqua venga risucchiata verso il basso dallo sfruttamento del campo geotermico. La non rinnovabilità di questa energia è provata inoltre dalle enormi emissioni di gas climalteranti, che sul Monte Amiata risultano pari, se non superiori a quelle delle centrali a carbone. L’equivoco della energia geotermica continua, troppi gli interessi dietro gli incentivi che arrivano a pioggia in modo del tutto improprio. Si capisce bene come il concetto della geotermia sia collegato strettamente al puro profitto. Seguiranno altre iniziative in tutta l’Amiata, Alta Tuscia, Umbria e Toscana. E, nel mese di febbraio 2018, una forte mobilitazione in Regione Toscana.

Rete Nazionale NOGESI
Comitati e Cittadini in difesa del Monte Amiata

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 luglio

Notte Bianca e Notte Blu in riva al lago. Nel mezzo, i fuochi d'artificio di Santa Marta

"Flower Party" gratuito sul lungolago. Dal tramonto in poi, meglio degli hippie

Simone Monotti presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Terni. Gli auguri dell'assessore Custolino

Seduta straordinaria per il consiglio comunale, otto punti all'ordine del giorno

Orvieto Scalo in festa per Sant'Anna patrona. Il programma dei festeggiamenti

Con il murale "Il Creatore", Orvieto Scalo gira il mondo

Li Donni: "La Cassa di Risparmio di Orvieto è soggetta all'attività di direzione e coordinamento di Bari"

Colombia, Messico, Martinica e Kenia per la decima edizione del Festival del Folklore

Piano sanitario, al via tavoli tematici. Fino al 31 luglio è possibile inviare candidature a partecipare

Lavoro, strumento di dignità sociale. Il progetto "Sfide 2" coinvolge 80 soggetti in esecuzione penale esterna

Bocconi avvelenati per uccidere animali, istituzioni unite contro l'ignobile pratica

Apertura straordinaria per lo sportello Agenzia delle Entrate-Riscossione

"Stella d'Oro". Il Festival di Teatro Amatoriale alza il sipario sulla 21esima edizione

Acqua a singhiozzo in alcune zone del territorio, gli interventi della SII

La Polizia di Stato a Villa Paolina per il campo scuola "Anch'io sono la protezione civile"

Alla Galleria "Falzacappa Benci" prosegue la mostra "Cartapescheria"

Un altro nome nuovo in casa Azzurra, Irene Kolar si presenta

Comune e "Amici del Cuore" verificheranno insieme il riposizionamento dei defibrillatori

Seduta di fine luglio per il consiglio comunale. Venti punti all'ordine del giorno

Unione dei Comuni del Trasimeno, firmata la convenzione per 15 milioni di euro

L'Unitre assegna la borsa di studio "Maria Teresa Santoro"

Il Maniero di Melezzole finisce all'asta per oltre 3,7 milioni di euro

A fuoco sterpaglie e bosco, altra domenica di lavoro per i vigili del fuoco

Musica dal vivo, birra e gastronomia al Carbognano Beer Festival

Necropoli di Crocefisso del Tufo, giovani leve per la campagna di scavo 2017

"CineCastello" omaggia la commedia all'italiana. I protagonisti della sesta edizione

Zeno (Pdci): "Sanità come investimento". Galanello (Pd) sostiene il disegno di legge

L'Orvietana Calcio apre le iscrizioni per la nuova stagione sportiva

Lite tra i comitati dei Pendolari, è scontro sulla soppressione della fermata di Orte

L'Orvieto Basket rinuncia alla serie B e si iscrive alla C2

Parte del ricavato della Castellana donato in beneficenza

In memoria di Paolo Borsellino

Il "Baccano Calcio" a Budrio per raccogliere fondi in favore dei bambini di Cremisan

Cestistica Azzurra Orvieto. Confermato l'assistente coach Massimo Romano

Un regime autoritario è alle nostre porte

Concerto dei finalisti del concorso per cantanti lirici

Orvietana, "Basta con il tutti contro tutti, c'è bisogno di ripartire"

Orvietana, per pensare in grande c'è bisogno di umiltà

Stabili le condizioni dell'ingegner Marco Longo, resta la prognosi riservata

Mattia Palmerini saluta l'Orvieto Basket

Il presidente Meroi rilancia l'ipotesi della Provincia della Tuscia con Orvieto, Viterbo e Civitavecchia

Delineato il quadro della Serie A1 di basket femminile. La Ceprini Orvieto tra le favorite

Allo Stella D'Oro in scena la compagnia di Formia con "La Cattedrale"

Campo estivo della Protezione Civile, i ragazzi subito protagonisti

Corso estivo ispirato a "Le rose nell'insalata"

Eolico sul Peglia. No unanime del consiglio comunale.

A Nucci la presidenza della Commissione Bilancio

Erasmus+:Gioventù in Azione in KA1. Simulata di cittadinanza attiva al Cerquosino

Scopetti vara la nuova segreteria del Pd e annuncia la data della Festa dell'Unità nazionale #scuola2.0

Concina soddisfatto: "Ora lavoriamo per il rispetto del piano pluriennale"

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni