ambiente

Amici della Terra: "Il sindaco asseconda la Regione e trasforma in un butto il territorio"

lunedì 13 novembre 2017
Amici della Terra: "Il sindaco asseconda la Regione e trasforma in un butto il territorio"

"Neanche un mese fa, in un articolo uscito su molte testate, spiegavamo perché siamo in emergenza rifiuti: la Regione, dal 2009, non ha voluto rivedere il vecchio Piano, basato solo sulle discariche e non ha pensato di dover allineare l'Umbria agli standard di raccolta, di riciclo e di recupero energetico di regioni avanzate come l'Emilia Romagna o la Lombardia.

I nostri amministratori regionali, infatti, non pensano che il problema da risolvere sia quello delle discariche nei territori come Orvieto, invasi da anni da rifiuti di ogni dove, o quello del possibile inquinamento del suolo, delle acque e dell’aria provocato dalle discariche. In modo del tutto ipocrita, pensano di continuare ad ampliare le discariche e, contro ogni etica, di portare di propri rifiuti in altre regioni. L’emergenza nasce da qui. Dal rifiuto (o dall’incapacità) della Regione di occuparsi della gestione appropriata e sostenibile dei rifiuti.

E il sindaco Germani, in accordo con la sua Giunta di giovani compiacenti cosa fa? Fa un intesa, cioè un accordo, con la Regione e l'Acea per ampliare la discarica di Orvieto. Un ampliamento un po’ minore rispetto al precedente progetto, ma pur sempre un accordo per l’ampliamento che, fino ad ora, non c’era stato. Un accordo che, in cambio, “risulti compatibile”. Ma compatibile con cosa? Con l'AURI, afferma il sindaco Germani, cioè con l'autorità umbra dei rifiuti, formata dai sindaci della regione. Insomma, i sindaci dell'Umbria sono d'accordo ad ampliare la discarica di Orvieto. Però! Dev’essere stata proprio una gran fatica ottenere l’accordo degli altri Comuni a spese del proprio.

Tutto questo è successo nel mese di settembre. Ma questa amministrazione non ce la fa ad essere trasparente e la notizia è stata data ai cittadini di Orvieto solo nei giorni scorsi, a cose fatte. Dal verbale allegato alla delibera 1229 della regione Umbria del settembre scorso, che trovate sul nostro blog, e che il sindaco Germani ha pensato bene di non rendere pubblico, si scopre la verità:

- il sindaco Germani ha fatto un accordo con la Regione e con l'Acea in cui si afferma che il Comune di Orvieto ritiene che il ridimensionamento e l’ottimizzazione del progetto di ampliamento della discarica vada bene;
- il Comune di Orvieto accoglie la proposta della modifica progettuale illustrata da Acea, ritenendo tale soluzione migliorativa sia sotto il profilo paesaggistico che ambientale.

Il sindaco Germani avrebbe avuto un'occasione unica per mettere la regione Umbria, finalmente, di fronte alle sue responsabilità. Invece no, non ha avuto il coraggio di cambiare le cose, si è piegato agli interessi ciechi della Regione che vede Orvieto unicamente come discarica strategica per l'Umbria. Non si capisce quali interessi stia perseguendo e le sue dichiarazioni sugli organi di stampa sono confuse o non veritiere.

Orvieto sta vivendo un grande declino, di cui ormai molti cittadini sono consapevoli, e avrebbe bisogno di una classe dirigente che si sforzi di trovare vocazioni "alternative". La rotta, tracciata più di venti anni fa da sindaci che pensavano che le discariche fossero un business, va cambiata. Questa città, per la sua storia e per la sua bellezza, non può diventare crocevia dei rifiuti di tutte le Regioni inadempienti come vorrebbe questa amministrazione che ha già autorizzato un impianto di trattamento dei rifiuti organici che porterà 80.000 tonnellate all'anno di rifiuti da Roma e dal Mezzogiorno e che, ora, vuole autorizzare l'ampliamento della discarica.

Ci auguriamo che il Consiglio Comunale abbia un sussulto di dignità, che bocci questa prospettiva e che costringa il Sindaco a tornare sui suoi passi. Per questo occorre che sia convocato con un urgenza, in tempi utili. E non, come il Sindaco vorrebbe, mercoledì 20 dicembre subito prima del cenone di Natale".

Amici della Terra Orvieto

 

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 novembre

Ferdinando Frignani, Nando per gli amici. 1941-2016

L'Orvieto Fc impatta per 2-2 nel ritorno di Coppa Italia regionale contro la Gadtch

"Raccontando Viterbo tra lavatoi e fontane nei luoghi delle donne"

Olimpieri (IeT): "Germani torna a privatizzare i servizi pubblici"

Scompare il bambino affidato ai Servizi Sociali del Comune. Ricerche in corso

"Per un'Italia più semplice, cambiare Sì può". Incontro al Palazzo dei Sette

Unione Orvietana Rugby. Piccoli campioni, grandi risultatati sul campo

Immigrazione, al via l'iscrizione ai corsi gratuiti di lingua e formazione civica italiana

Al Mancinelli Francesca Reggiani svela "Tutto quello che le donne (non) dicono"

La lettura in età prescolare, l'Umbria tra le sette regioni italiane inserite nel progetto pilota nazionale

Nella linfa

Non voglio pensare al viaggio

Pucciarini (Cpo): "Bene l'approvazione della legge, così si combatte anche violenza contro le donne”

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, le azioni messe in campo dal Comune

Stadio Muzi, sì al progetto per la sistemazione dell'edificio spogliatoio del nuovo campo da calcio

Complanare, disco verde al progetto esecutivo per la realizzazione delle opere di completamento

Sisma, possibilità per chi alloggia in albergo di richiedere avvicinamento in strutture più prossime ai luoghi di residenza

Al Vecchio Frantoio Bartolomei, "L'olio è femmina"

Anas, riaperta la strada statale 685 delle Tre Valli Umbre tra Spoleto e Norcia

Fisar Orvieto, consegna degli attestati di secondo livello e cena degli auguri di Natale

A gennaio Norcia avrà una nuova scuola elementare grazie a Coop

Chioccia & Tsarkova volano a New York, art exhibition a "The Jazz Gallery"

Maurizio Filippi si aggiudica il titolo di miglior sommelier d'Italia

Meteo

venerdì 24 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

15:00 14.2ºC 81% buona direzione vento
21:00 9.8ºC 99% buona direzione vento
sabato 25 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 12.4ºC 94% foschia direzione vento
15:00 14.4ºC 71% buona direzione vento
21:00 11.6ºC 98% foschia direzione vento
domenica 26 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.7ºC 86% buona direzione vento
15:00 5.4ºC 72% buona direzione vento
21:00 1.3ºC 86% buona direzione vento
lunedì 27 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 3.7ºC 60% buona direzione vento
15:00 5.7ºC 55% buona direzione vento
21:00 -1.0ºC 69% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni