ambiente

"Bidoni di design" nel centro storico. Legambiente boccia la rivoluzione della differenziata

venerdì 14 luglio 2017
"Bidoni di design" nel centro storico. Legambiente boccia la rivoluzione della differenziata

Sostituzione dei cassonetti attualmente utilizzati nel centro storico con elementi nuovi e di diversa foggia e materiali, oltre ad una loro nuova dislocazione affinché possano essere più aderenti alla nuova idea di decoro e di immagine per la città. Questa la rivoluzione che il neo-sindaco Antonino Ruggiano prospetta per la città di Todi. Una "rivoluzione" che suscita stupore e inquietudine in Legambiente.

"L'unica preoccupazione del primo cittadino - è detto in una nota - è avere la città 'igienizzata', con qualche cassonetto ben fatto e magari colorato, ma pur sempre stradale, al massimo gli si cambia di posto, ma niente porta a porta per l'organico per carità, perché quello è un modello evidentemente troppo futuristico per la città di Todi, basta in fondo che si mantenga il decoro della città, e soprattutto che non si scomodino i cittadini – e gli amministratori - ad imparare una buona pratica ritenuta evidentemente troppo onerosa quella della raccolta differenziata ben fatta.

Probabilmente il sindaco di Todi non è informato e non ha la minima conoscenza della situazione di collasso per le discariche umbre che richiede urgenti azioni da parte dei comuni e dei gestori per una gestione virtuosa dei rifiuti nell’ottica dell’economia circolare. Ricordiamo al sindaco e alla sua amministrazione che il vero problema di Todi, per quanto riguarda la gestione dei rifiuti è la qualità della raccolta differenziata a cominciare dall’organico, infatti la città ha la peggiore performance di qualità della frazione organica, tanto che in alcuni campioni monitorati da ARPA Umbria nel 2016, l’organico era di fatto indifferenziato.

Da un sindaco e da una giunta appena insediati ci saremmo aspettati radicali cambiamenti verso un modello virtuoso, a cominciare dall’avvio del porta a porta con l’eliminazione di tutti i cassonetti stradali, non certo il loro spostamento da una parte all’altra delle piazze di Todi. Sarebbe opportuno che il neonato AURI e la Regione intervengano censurando e bloccando queste derive alla “ognuno fa come gli pare”, ben rappresentata dagli amministratori tuderti, e faccia partire finalmente la pianificazione d’ambito a livello regionale che consenta di uniformare i modelli di raccolta e la gestione, mettendo in pratica l’unico metodo di raccolta possibile, il porta porta.

I Comuni sono tenuti ad applicare la DGR 34 del 2016 affinché si arrivi non solo ad un’alta raccolta differenziata in termini percentuali (non garantita certo da bei e decorosi bidoni stradali) ma soprattutto aumenti la qualità dei rifiuti raccolti in modo differenziato, a partire dalla frazione organica, per evitare le enormi quantità di scarti che finiscono in discarica. Altrimenti, se ancora non lo si è capito, si fa il gioco delle mafie dei rifiuti che non vedono l’ora di poter realizzare nuove discariche o nuovi inceneritori, e l’Umbria ha già pagato abbastanza per potersi permettere ancora queste bislacche rivoluzioni”.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 gennaio

"Più o meno alle tre" con i Lettori Portatili. Andrej Longo presenta "L'altra madre"

Sabato 28 gennaio casting per il nuovo film di Alice Rohrwacher

Nello scavo della piramide di via Ripa Medici ritrovato il cibo degli Etruschi

Corso di Sociocrazia con Pierre Houben all'Auditorium

Orvieto, Via del Corso

L'Orvietana Rugby vince ancora al De Martino

Olimpieri (IeT): "Con Germani il Comune torna a privatizzare"

Prima seduta del nuovo Consiglio Provinciale, convalida degli eletti e giuramento del presidente

Ad aprile torna la Coppa degli Etruschi

Fabrizio Bentivoglio porta "L'ora di ricevimento" al Teatro Comunale di Todi

Imprese Creative, a disposizione 2,8 milioni di euro. Illustrati i criteri del primo bando regionale

Oltre 400 richieste in due mesi nei punti informativi di Sii, Ati e Assoconsumatori

Promozione turistica, l'Umbria presente per la prima volta all'Holiday World di Dublino

Atletica Libertas Orvieto, tanti gli eventi e le manifestazioni in arrivo nel 2017

Seduta plenaria della Pro Loco per l'approvazione dei bilanci

Prima seduta del consiglio comunale. In quindici punti l'ordine del giorno

Al Teatro Santa Cristina, il recital "...ed ora sono nel vento..."

Sisma, si riunisce comitato istituzionale. Marini: "Massimo supporto a sindaci dall'ufficio speciale ricostruzione"

Studenti in Comune per presentare "Testimoni della Memoria. Il nostro viaggio in Polonia"

Linea ferroviaria Orte-Foligno-Perugia, ripristinate due fermate

Cena a base di solidarietà. Serata speciale organizzata dai ragazzi dell'Oratorio San Filippo Neri e dagli studenti dell'Alberghiero

Donne vittime di violenza, in Regione firmato il protocollo per l'inserimento lavorativo e sociale

Sottoscritto il protocollo d'intesa tra Perugia e Orvieto per l'iscrizione delle Città Etrusche al Patrimonio Unesco

Al Teatro Boni va in scena "L'istruttoria" di Peter Weiss

"Viaggio nell'Operetta". Seconda tappa con Katia Ricciarelli e Andrea Binetti

Iaia Forte al Teatro Boni con "Tony Pagoda. Ritorno in Italia"

Benedizione dei Trattori a Ciconia. Gli agricoltori offrono il frutto del loro lavoro

"Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo". Il vescovo incontra i giornalisti per S.Francesco di Sales

Incontro su "La persecuzione in Europa e i suoi effetti anche a San Venanzo"

Uisp, la squadra Umbria Nuoto master cresce

Meteo

mercoledì 24 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.5ºC 72% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 71% buona direzione vento
21:00 4.6ºC 94% buona direzione vento
giovedì 25 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 5.7ºC 92% buona direzione vento
15:00 10.5ºC 73% buona direzione vento
21:00 6.4ºC 97% buona direzione vento
venerdì 26 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.6ºC 92% buona direzione vento
15:00 9.5ºC 91% buona direzione vento
21:00 7.9ºC 96% buona direzione vento
sabato 27 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.0ºC 98% foschia direzione vento
15:00 10.2ºC 92% buona direzione vento
21:00 8.5ºC 97% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni