ambiente

Il Lago di Bolsena e la Maremma nella Guida Blu 2017 di Legambiente e TCI

sabato 24 giugno 2017
di Davide Pompei
Il Lago di Bolsena e la Maremma nella Guida Blu 2017 di Legambiente e TCI

"Il più grande bacino lacustre del Lazio giace in un ambiente di grande bellezza, terra di tufo, di antichi crateri – come quello che lo accoglie – e di rocce scure che formano le rupi sulle quali emergono borghi e castelli. Di origine vulcanica sono anche le isole Martana e Bisentina, probabili resti di crateri vulcanici secondari. Fanno corona al lago la catena dei monti Volsini, tra pendii coltivati a viti e ulivi, boschi, memorie archeologiche, centri storici di grande interesse".

Argomentazioni con cui, anche quest'anno, il Lago di Bolsena è presente nella Guida Blu stilata da Legambiente e Touring Club Italiano. Tre, le vele – Bolsena, Capodimonte (qui, domenica 25 giugno, dalle 8 alle 19 lungo Viale Regina Margherita, sono attese le "boutiques a cielo aperto" del Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi") e Montefiascone – nella sezione riservata ai laghi con maggiore rilevanza turistica. Intesa non solo come bellezza dei paesaggi naturali, ma anche possibilità di praticare sport acquatici e attività outdoor, importanza storico-artistica, offerta culturale e ricreativa.

E, non ultimo, minore tasso di sovraffollamento rispetto alle località balneari. Se l'Umbria – cuore verde, orfano di coste blu – è presente con il solo Trasimeno, il vicino Lazio conta sette laghi in classifica – tra cui, appunto, lo specchio d'acqua di Bolsena – anche se nessuno di questi raggiunge il massimo delle vele assegnate, così come accade per i mari che bagnano la regione. Tre, anche le vele che si aggiudica la Maremma Laziale. E non solo Montalto di Castro, come era nel 2016.

Nella 17esima edizione guida entrano, infatti, i comprensori turistici costieri – individuati sulla base dei dati raccolti da Legambiente, integrati dalle valutazioni espresse dai circoli locali e dall’equipaggio di Goletta Verde – piuttosto che i singoli Comuni italiani presenti sul litorale di quello che parametri come accoglienza turistica, sostenibilità delle scelte territoriali e accessibilità a tanta qualità ambientale e naturalistica concorrono ad eleggere come "Il mare più bello 2017". Le 256 pagine, edite dal TCI in collaborazione con BCC Credito Cooperativo, offrono allora una nuova bussola, quella di oltre cento territori vasti, per orientarsi tra le tante località marine e lacustri della Penisola.

Dove tra cale, spiagge, faraglioni e grotte si contano qualcosa come 7500 chilometri di coste. "Una scelta dettata dal fatto che chi va in vacanza non si ferma al confine amministrativo, ma visita spesso un territorio più ampio optando per modalità di turismo itinerante". "Crediamo nelle politiche territoriali, di area e di sistema – ha dichiarato Rossella Muroni, presidente nazionale di Legambiente – capaci di unire competenze, risorse e occasioni turistiche.

Siamo convinti che oggi la vera sfida non si basi sulla competizione tra comuni, ma sul mettere in campo politiche di valorizzazione tra le varie amministrazioni mettendo in sinergia quelle esperienze territoriali di successo, basate su offerta turistica e scelte innovative in tema di tutela, conservazione e gestione del territorio, con le strategie d'area".

Ventuno, i comprensori che hanno ottenuto il massimo riconoscimento, quello delle 5 vele: 15 quelli marini e 6 quelli lacustri. Neanche a dirlo, è la Sardegna la regione più premiata con ben 5 comprensori a 5 vele, seguita da Sicilia e Puglia ma anche dalla Maremma Toscana con Castiglione della Pescaia come miglior Comune, seguito da Scarlino, Marina di Grosseto e Follonica, nella provincia più prossima.

"La guida – ha aggiunto Franco Iseppi, presidente del Touring Club Italiano – descrive 43 comprensori selezionati su un totale di 90 zone balneari e propone le eccellenze del nostro mare in ogni regione, da Nord a Sud. La selezione rigorosa proposta è un lavoro di grande coerenza in risposta alla crescente domanda di un mare e di laghi qualità. La collaborazione tra il TCI e Legambiente si basa non tanto e non solo sul lavoro comune che sfocia in questa guida quanto sul principio della condivisione di quello che è il ruolo della pratica turistica italiana, che ci vede uniti e vicini rispetto ai grandi temi del Paese".

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 settembre

Comune Europeo dello Sport, scintille in aula sui benefici del progetto

Ritirata la mozione sul regolamento comunale per l'erogazione di contributi

Istituiti quattro nuovi "Monumenti Naturali", due appartengono alla Tuscia

In Comune, cerimonia di inaugurazione del nuovo anno accademico Unitre

Il nuovo video di Francesco Barberini è sul Parco Regionale di Colfiorito

Dedicata al tema del cibo la XII edizione del Festival "Pagine a Colori"

CioccoTuscia, due weekend di dolci sapori nelle Scuderie di Palazzo Farnese

Cittadinanzattiva: "Fare i cittadini è il modo migliore per esserlo"

La Zambelli Orvieto è compatta e trionfa al torneo di Alatri

Sopralluogo tecnico alle fratture di Monte Tigno

Vitorchiano ripulita da alunni e volontari. Successo per "Puliamo il Mondo"

Dà in escandescenze sul treno, la polizia spruzza spray urticante e lo arresta

Donne in Rete contro la violenza, è Raffaella Palladino la nuova presidente

Torna "Fai volare la speranza". Cinque giorni di iniziative insieme ad "Orvieto Contro il Cancro"

Pubblico numeroso per festeggiare l'esordio in casa della Vetrya Orvieto Basket

Terza edizione del Premio "Passione e Competenza sul Lavoro" dedicato al Monaco Graziano

Orvietana giù col San Sito: sconfitta che insegna a reagire

Via Malabranca, si installa il varco. Traffico interrotto in Via Filippeschi e Via Magalotti

Manutenzione di fossi, rivi e scolatori. In vigore l'ordinanza del sindaco

Due lezioni-concerto a cura della Camerata Polifonica Viterbese "Zeno Scipioni"

E' strappo tra Regione e Cacciatori: "modificare i regolamenti per il bene di tutti"

"Amore e sesso al tempo degli Etruschi". Premiato il saggio di Claudio Lattanzi

Discarica abusiva a Rocca Ripesena, secchi di vernice abbandonati nel verde

Vecchia casa di paese

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni