ambiente

Monte Peglia, patrimonio Unesco della biodiversità. Orvieto sostiene la candidatura

venerdì 26 maggio 2017
di Davide Pompei
Monte Peglia, patrimonio Unesco della biodiversità. Orvieto sostiene la candidatura

Valorizzare gli elevati livelli di biodiversità e i retaggi storici della zona. Ma anche tutelare il paesaggio e, con esso, le identità e l'integrazione civile. Volontà non solo emotive, supportate anche da contributi scientifici. Sono quelle già espresse a luglio dello scorso anno in occasione della presentazione di un progetto "complesso, difficile, appassionante". Quello che punta al riconoscimento del Monte Peglia quale patrimonio immateriale dell'Unesco. Un presidio di biodiversità, una riserva mondiale dell'umanità. Capofila del progetto, l’associazione "Monte Peglia per Unesco" con il supporto dell’Agenzia Forestale Regionale, l’Arci Caccia, l’Associazione Italiana Guide Escursionistiche Umbrò ma anche il Comune di San Venanzo.

E, adesso, anche quello di Orvieto che aderisce alla candidatura in maniera convinta. Da una prima mappa dove il territorio è diviso in tre zone – un’area centrale a vocazione protezionista, una intermedia e una terza con insediamenti urbani preesistenti – si è partiti per elaborare il dossier di candidatura, che dovrà essere selezionato dal Governo e poi approdare alla commissione Unesco a Parigi, per la valutazione internazionale. Il progetto è stato presentato mercoledì 24 maggio dai rappresentanti dell’area del Monte Peglia che hanno partecipato all’audizione preliminare del Comitato Tecnico Nazionale MAB – l'acronimo stra per Men and the Biosphere – Unesco, svoltasi presso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Da lunedì 22 a giovedì 25 maggio si è tenuta invece l'ottava edizione delle Giornate Patrimonio Unesco dell'Umbria.

"Nell’ottica della tutela e rilancio delle aree montane – affermano Alessandra Cannistrà e Andrea Vincenti, assessori rispettivamente alla cultura e al turismo – l’Amministrazione Comunale di Orvieto ha valutato positivamente il progetto di conservazione e valorizzazione del patrimonio naturalistico e ambientale del Monte Peglia, bene che merita di essere conosciuto e valorizzato. Un progetto qualificante anche per i benefici che può portare alla valorizzazione della cultura locale, al territorio nel suo complesso e al turismo realizzando la giusta ricaduta occupazionale a favore delle imprese presenti sul territorio e dando forma ad un progetto di sviluppo sostenibile”. Anche da un punto di vista strettamente ambientale, “tale candidatura assume un particolare valore anche a scongiurare per il futuro qualsiasi iniziativa speculativa e sconsiderata suscettibile di mettere a repentaglio l’integrità e lo straordinario pregio biologico e paesaggistico dell’area".

Un'area che, come più volte sottolineato dal sindaco di San Venanzo Marsilio Marinelli, ha rifiutato il parco eolico e che vede nell'ottenimento del Mab Unesco grande giovamento per attività turistiche e agrituristiche. "Il riflesso condizionato che la biodiversità di questi luoghi suscita – annota Francesco Paola, presidente dell’associazione capofila – è quello atavico di un luogo che è il paesaggio, ed il paesaggio rappresenta per definizione propria la varietà e la interazione tra le specie, che è antidoto anche alla frammentazione, e la varietà simbolica di culture, ed un messaggio interculturale profondo e ricco, costituzionalmente orientato. Ed è il nostro convincimento anche che è la qualità dei progetti innovativi e di idee nuove, i quali attivino nuove ed evolute forme di coesione sociale, intorno alla difesa di beni costituzionali essenziali, tra i quali il bene del paesaggio, che possono innescare fenomeni inaspettati e nuovi, anticorpi civili, ed una inversione di tendenza".

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 gennaio

Complanare, nuova fase di spinta oleodinamica del ponte in acciaio

"Le Grandi Firme della Tuscia". In distribuzione il terzo numero dell'aperiodico di Letteralbar

Azzurra Ceprini A1. Palla a due al PalaPorano con San Martino di Lupari

Montelone, la Provincia scioglie il silenzio. La prossima settimana, il bando per i lavori stradali

In manette 22enne, rubò chioccia con tutti i pulcini

Larocca interrompe lo sciopero: "L'amministrazione continuerà a vigilare"

Approvato l'odg per inserire il "reato di tortura" nell'ordinamento italiano. Il plauso di Amnesty International

Esce "Studi Interrotti", l'album d'esordio de "Gli Scontati". Il 28 gennaio al Valvola

Sfilata di maschere e carri allegorici per la "Festa di Carnevale" di Porano

Torna a luglio la seconda edizione del Premio Letterario "Città di Lugnano"

Tir si ribalta in Autostrada, code e disagi bloccano il traffico

Due ristoranti "nostrani" alla sfida Tv di Alessandro Borghese

Lasciavano le auto su "quattro ceppi" e scappavano, beccata la banda del cric

Regione contro l’inceneritore in Umbria, ma i comitati chiedono garanzie sulle discariche

Garbini lascia, si dimette il sindaco di Castel Giorgio

Bollo per i veicoli di interesse storico o collezionistico: dal primo gennaio riduzione del 10 per cento

Auto alluvionate, Sacripanti (FdI-An) sollecita un nuovo bando per il risarcimento dei danni

Consiglio regionale, respinta la mozione sul "sostegno alla famiglia naturale"

Punti nascita, la presidente Marini rassicura: “Non sono previste altre chiusure”

"Ravensbrück. Il lager delle donne", gli scatti di Ambra Laurenzi al Palazzo del Popolo per il Giorno della Memoria

A Città della Pieve nasce il liceo musicale. Open Day di presentazione

"Internet e le nuove generazioni: ripartiamo dalla famiglia". Incontro conclusivo per "Famiglie al centro"

Differenziata lumaca, ora la Regione corre ai ripari: obiettivo 60% entro l'anno

Piano comunale di classificazione acustica, nulla di fatto. In standby le controdeduzioni

Kino-Workshop al Centro Viva. A lezione di linguaggio cinematografico

Incontro informativo sull'iniziativa comunitaria "Garanzia Giovani"

Jasmine Rossini: "Per la Zambelli Orvieto il campionato è aperto"

Cardinali al Sindaco: "Sul parco del Paglia ci dica cosa bolle in pentola"

Sanità, la giunta regionale umbra sospende il ticket intramoenia

Folklore e tradizione si incontrano per la seconda "Giornata delle Pasquarelle"

Il vescovo presiede i funerali di don Adelmo Ciurletti

Sacripanti (FdI-An) propone l'istituzione di un forum civico in materia di assistenza socio-sanitaria

Dall'orto al piatto. Dalla collaborazione fra le scuole, un progetto sperimentale

La Regione investe quasi 3 milioni di euro per finanziare la competitività delle aziende vitivinicole

Centro Studi, via allo "Spring Semester" della Kansas State University e della University of Arizona

Orvieto tra le sezioni Cai che hanno collaborato alla rete sentieristica-escursionistica umbra

Furti e atti vandalici al Fanello. Tardani: "L'amministrazione si attivi per garantire la sicurezza ai cittadini"

Il Consiglio dei Ministri commissaria L'Umbria e decide per la chiusura anticipata della caccia

Ballo in maschera al Teatro Boni. Musica e divertimento, come in una favola

Luciani sollecita la riqualificazione di Piazza del Commercio: "Come si sta muovendo il Comune?"

Il Comune ricorrerà al Consiglio di Stato, Germani: "Il terzo calanco non si farà"

Lo Sportello del Consumatore chiude i battenti: riflessioni sulla conclusione di un'esperienza

Rometti: "Per la Regione su Orvieto non ci sono assolutamente esigenze di ampliamento della discarica al terzo calanco"

L'assessore Cecchini: "Si è fatta ricadere sulle Regioni l’incongruenza fra le norme nazionali ed europee"

Contratti di Fiume, Minervini chiarisce la posizione delle associazioni private: "Fuori dalla Cabina di Regia".

Galanello Pd: "No al terzo calanco, l'obiettivo dell'Umbria è la minimizzazione dello smaltimento in discarica"

Il Circolo Pd di Orvieto Scalo al lavoro per la riqualificazione del quartiere

Scopetti e Taddei Pd: "No categorico al terzo calanco, Comune e Regione non devono mollare"

Il teatro amatoriale colora Monteleone. La rassegna al Teatro dei Rustici compie vent'anni