ambiente

La Polisportiva scopre Castro e gli eremi sul Fiora. A Civitella, l'Ottobrata del Carbonaio

venerdì 23 settembre 2016
di Davide Pompei
La Polisportiva scopre Castro e gli eremi sul Fiora. A Civitella, l'Ottobrata del Carbonaio

Da Castel Viscardo a Farnese, passando per Grotte di Castro e Latera. Otto, i chilometri d'automobile necessari per arrivare al Santuario del Santissimo Crocifisso di Castro. È da qui che domenica 2 ottobre prende le mosse l'uscita con cui la Polisportiva Castel Viscardo riprende l'attività escursionistica alla volta di Castro e degli eremi del Fiora. Tipologia E, abbigliamento adeguato. Ritrovo alle 7.45 in Piazza Italia e arrivo a Castro verso le 9, insieme ai camminatori del gruppo di trekking ed escursionismo di Orvieto "Armata Brancaleone" che faranno strada lungo il percorso. Partenza per il ritorno, intorno alle 16. Distanza, circa 10 chilometri con un dislivello in salita e discesa di 350 metri. Colazione e pranzo al sacco. Necessarie scarpe da trekking e, se possibile, un paio di guanti da giardinaggio per un piccolo tratto del percorso.

"Dal Santuario – anticipano gli organizzatori – si arriva alle rovine del Ducato di Castro, retto dai Farnese, e costituito nel 1537. Si estendeva dal Mar Tirreno al Lago di Bolsena, in quella striscia di terra delimitata dal Fiume Marta e dal Fiora, risalendo fino all'Affluente Olpeta e al Lago di Mezzano. Il primo duca fu il figlio del Papa, Pier Luigi Farnese, con il diritto alla successione e il privilegio di battere moneta d'oro. La città venne completamente ristrutturata avvalendosi dell'opera dell'architetto Antonio San Gallo il Giovane. Vennero costruite le porte di accesso alla città, edifici pubblici e privati, com il Palazzo dell'Hostaria, il Palazzo della Zecca, la Chiesa e il Convento di San Francesco, la cattedrale di stile romanico.

Dopo un secolo di gloria, Papa Innocenzo X Pamphili prese a pretesto l'uccisione del Vescovo di Castro per invadere la città di cui ordinò la completa demolizione.Oramai, sono rimaste solo le rovine e la tagliata etrusca – il Cavone di Castro – dopo il Fiume Olpeta. Interessanti, alcune tombe etrusche come quella della Biga. A seguire, visiteremo due romitori sulla Valle del Fiume Fiora: di Poggio Conte e Ripatonna Cicognina. In obbedienza ad un'antica tradizione e sotto la spinta del monachesimo, infatti, in Europa ad opera del santo irlandese San Colombano, molti uomini si ritirarono in solitudine a pregare, far penitenza, approfondire la conoscenza delle parole di Dio".

Per prenotazioni e ulteriori informazioni: 329.2081122 – 336.374470 – 349.4135041

Nella stessa giornata, da vocabolo Unsignolo, a Civitella del Lago si rinnova l'appuntamento con l'Ottobrata del Carbonaio. Giunta alla 14esima edizione, la passeggiata ecologica al motto di "A piedi conviene..." promossa dall'Associazione Culturale OvoPinto copre circa dieci chilometri che attraversano i sentieri del Parco Fluviale del Tevere, offrendo panorami mozzafiato, tra castagneti e lecceti della tipica macchia mediterranea. Iscrizioni al costo di 5 euro, in piazza Mazzini, alle 9. Mezz'ora dopo, la partenza. Alle 12.30 circa, arrivo e pranzo convenzionato al costo di 15 euro. L'organizzazione informa che la passeggiata sarà effettuata soltanto al raggiungimento di un minimo di venti partecipanti. In caso di maltempo, il pranzo verrà allestito al coperto nei locali della Casa di Sant'Antonio, a Civitella del Lago.

Per prenotazioni e ulteriori informazioni: 340.8995074 – 334.1076086

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 dicembre

Auguri in versi di Buone Feste dall'Unitre Orvieto

La sabbia, amore mio

I cigni

Noi ci svegliammo piangendo

Tra democrazia e demagogia

Zambelli Orvieto sensazionale, batte Ravenna ed è prima

L'Orvietana vince col Clitunno e mantiene il passo

Lucio Dragoni è il nuovo allenatore giallorosso. "Uomo di calcio e Maestro di calcio"

Con le corde, dentro il Pozzo della Cava, per il nuovo presepe-evento: "I Quaranta Giorni"

Sisma, firmata la convenzione Regione-Comuni. Si avvia l'Ufficio speciale per la ricostruzione

Ammissione ai collegi del mondo unito, riaperto il bando selezioneper gli studenti dei Comuni colpiti dal sisma

Castello di Alviano aperto per le feste. Visite al maniero e ai musei che ospita

Uisp Orvieto Medio Tevere, elogio ai giovani ambasciatori dello sport orvietano

L'Avis dona fondi per acquistare uno scuolabus per i bambini di Preci

A Perugia incontro pubblico su fare libri e lettori

Cespuglio di more

Verso le elezioni, due candidati per la presidenza. Tre liste per il consiglio provinciale

Ascensori di Via Ripa Medici in manutenzione, navetta sostitutiva fino a venerdì

I Borghi più belli dell'Umbria discutono di temi e progetti di sviluppo turistico

Lo Sportello del Consumatore, riflessioni su presente e futuro del servizio

La TeMa si aggiudica il bando Psr per sviluppo e commercializzazione del turismo

"Capodanno in Famiglia" al Santuario dell'Amore Misericordioso

L'Università della Tuscia è il primo Ateneo statale del Lazio e il settimo del Centro Italia per la qualità della ricerca