ambiente

Continuano le aggressioni dei lupi. Per la Cia è allarme rosso in tutta la regione

mercoledì 17 febbraio 2016
Continuano le aggressioni dei lupi. Per la Cia è allarme rosso in tutta la regione

Ormai i lupi non si fermano più e continuano a depredare le campagne della nostra regione senza che alcun ostacolo venga loro frapposto. La Cia dell'Umbria, negli ultimi giorni, ha raccolto denunce di produttori ed allevatori colpiti dai continui attacchi che, ormai, mettono in pericolo anche l'incolumità loro e dei loro familiari. L'ultima aggressione segnalata, in ordine di tempo, riguarda alcuni capi ovini di proprietà di un'azienda agricola con attività di fattoria didattica nel territorio di Passignano sul Trasimeno.

Sono anni, ormai, che la Cia dell'Umbria segnala queste malaugurate circostanze ed avanza specifiche proposte alle autorità competenti per tentare di contenere questo fenomeno e, più in generale, quello della eccessiva presenza di selvatici (cinghiali in primis) nella nostra regione; purtroppo, ad oggi, non vi sono state risposte efficaci ed il dramma di chi vive ed opera in campagna viene vissuto con distacco ed indifferenza da parte di chi dovrebbe mettere in atto strategie di contenimento del danno e prevenzione.

I lupi, tra l'altro, colpiscono in prevalenza aziende zootecniche in aree marginali della regione dove insistono allevamenti di pregio (bovini di razza Chianina allo stato brado, alpaca, ovini di razza Appenninica) come è accaduto e tuttora accade a San Venanzo, Umbertide, Pietralunga e in Val Nerina, arrecando un enorme danno economico a chi, con grande fatica e sacrificio, contribuisce in maniera determinante a mantenere produttivo un territorio che, altrimenti, sarebbe definitivamente abbandonato a se stesso. Per la Cia dell'Umbria le autorità competenti devono, pertanto, prendere atto che secondo le stime più recenti, rilanciate nei giorni scorsi anche da Repubblica, la popolazione attuale di lupi sull'Appennino supera di gran lunga le 2mila unità: una situazione assolutamente diversa rispetto a quella di qualche decennio fa, quando il lupo era una specie in via di estinzione ed era stato annoverato tra le specie protette.

Il Ministero dell'Ambiente, sulla scia di quanto già stabilito in altri Paesi europei come Francia, Spagna e Svezia e recependo una proposta avanzata dalla Cia in incontri ed audizioni in Parlamento, ha elaborato un documento con il quale introdurre una deroga che preveda la possibilità di cattura dei capi in soprannumero. Nel frattempo comunque – secondo la Cia dell'Umbria – è assolutamente necessario ed urgente indennizzare per intero gli allevatori colpiti e studiare con attenzione, sia a livello regionale che interregionale (soprattutto con Marche e Toscana), soluzioni praticabili per tentare di eliminare o, almeno, ridurre fortemente il preoccupante fenomeno.

"Nessuno tocchi i lupi". Più di 3500 firme per la petizione per salvare lupi e cani randagi

Pubblicato da Arturo il 18 febbraio 2016 alle ore 16:42
Lasciamo i lupi in libertà perché li avevamo sterminati e facciamo il ripopolamento. Ora sono troppi, risterminiamoli.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 novembre

Parcheggi gratis nel periodo natalizio, la mozione della minoranza va in discussione a fine mese

Orvieto riceve al Parlamento Europeo di Bruxelles il riconoscimento internazionale di "Comune Europeo dello Sport 2017"

Eventi natalizi dedicati a popolazioni colpite da sisma

Sisma in Umbria, riunito il Comitato strategico per rilancio del turismo

Sempre bandiera rossa

Riforme ed assetto dirigenti regionali, in arrivo il disegno di legge

Attenti a quei due, Barili e Abbate presentano "Antologica" al Teatro dei Calanchi

Sogni sul lago

Pd: "Serenità nell'attesa dell'esito delle indagini. Inopportune e incoerenti le opposizioni"

Villa Paolina

Consiglio provinciale, nel 2017 si va a nuove elezioni

San Venanzo aderisce alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Al Mancinelli "Non ho peccato abbastanza". Il teatro denuncia la violenza

In morte di un amico

Dalla giunta regionale un milione e settecentomila euro per gli asili nido

Un torrone natalizio per aiutare i terremotati della zona di Norcia

"Crash Scene. Indicazioni Salva Vita", nell'ambito della Campagna ACI "Strade Sicure 2016"

L'Arma celebra Virgo Fidelis. "Date speranza a chi l'ha perduta"

Uno zar alla corte del re tartufo. A Ivan Zaytsev il Vanghetto d'Oro 2016

Si dimette l'assessore Martino. Entro 48 ore, nuovo ingresso in giunta

La pallacanestro orvietana compie 70 anni. In corso i preparativi per le celebrazioni

Liberati (M5S): "Quinto giorno di assordante silenzio da Catiuscia Marini"

"Lo scrittore non ha fame", il nuovo coinvolgente romanzo di Maria Letizia Putti

"Lo Yoga di Yogananda". Presentazione del libro e workshop esperienziale

Dopo il terremoto, controlli nelle scuole. "Alla Barzini, le problematiche non sono riconducibili al sisma"

Fonti del Tione, risolti i problemi con la sostituzione dei filtri

Sì al pre-dissesto in Provincia, nonostante il parere negativo dei Revisori dei Conti

Servizio tributi, prelievo di 44 mila euro. In consiglio, letta la nota della Fondazione Cro

Ztl, segnaletica stradale e manutenzione. Sollecitazioni bipartisan in consiglio

PalaCongressi, a gennaio 2017 la pubblicazione del bando europeo

Un fiore per Bianca

Frana di Sugano, si attende il secondo finanziamento per terminare la messa in sicurezza

Piene del Paglia e gestione dell'emergenza, l'amministrazione prova a fare chiarezza

Torquati e Balestra, chi sfiora il ridicolo?

Le mille voci di Antonio Mezzancella animano il pomeriggio a "Porta d'Orvieto"

Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, i supermercati dell'Orvietano coinvolti

Istituto di beneficenza "Piccolomini Febei", nel cda entra Piergiorgio Pizzo

La riqualificazione del centro storico passa per la rimozione dei pali, sì unanime del consiglio

Incidenza tumorale a Bagni, botta e risposta in consiglio

"Trattenere dal contributo italiano al bilancio Ue le risorse per la ricostruzione post-terremoto"

Impiantistica sportiva di Ciconia nel degrado, la vicesindaco ridimensiona

Aree Interne, ok alla bozza di strategia. Respinta la risoluzione sulla MedioEtruria

Meteo

mercoledì 22 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.4ºC 92% buona direzione vento
15:00 12.1ºC 93% buona direzione vento
21:00 11.2ºC 99% foschia direzione vento
giovedì 23 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 11.1ºC 96% scarsa direzione vento
15:00 13.5ºC 85% buona direzione vento
21:00 10.8ºC 98% discreta direzione vento
venerdì 24 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 11.5ºC 90% foschia direzione vento
15:00 14.7ºC 74% buona direzione vento
21:00 10.6ºC 98% buona direzione vento
sabato 25 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 12.1ºC 94% foschia direzione vento
15:00 13.6ºC 77% buona direzione vento
21:00 11.2ºC 96% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni