ambiente

Lega Nord: "Sindaci, Comitati e uno scienziato autorevole bocciano l'impianto geotermico dell'Alfina"

giovedì 10 dicembre 2015
Lega Nord: "Sindaci, Comitati e uno scienziato autorevole bocciano l'impianto geotermico dell'Alfina"

"Quanto emerso nel corso dell'audizione in Seconda Commissione regionale, rafforza i nostri dubbi in merito alla realizzazione di un impianto geotermico sulla piana dell'Alfina.

I rischi per l'ambiente e le criticità enunciate in materia di sismicità indotta, l'inquinamento prodotto, le forti preoccupazioni per l'impatto negativo sul piano dello sviluppo turistico ed agricolo, i manifestati conflitti di interesse che coinvolgono gli esperti interpellati dall'azienda, non possono essere ignorati.

I Sindaci dei comuni coinvolti e i comitati locali, hanno ribadito quanto in questi anni hanno espresso attraverso atti amministrativi e pareri che la Giunta Marini sembra non aver mai preso in considerazione. A dimostrarlo è il comportamento della Giunta che prima formula una delibera che rilascia parere positivo riguardo alla realizzazione dell'impianto e poi, in sede di Consiglio Regionale, il capogruppo Leonelli rimanda la discussione in Commissione, nonostante il suo partito avesse già preso una decisione.

Altro fattore preoccupante è l'assenza dei rappresentanti dell'azienda privata che dovrebbe realizzare l'impianto: convocati in Seconda Commissione non si sono presentati.

Altro elemento importante è il parere della dottoressa Fedora Quattrocchi, membro Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) e tra i massimi esperti nazionali in materia, che smentisce la fondatezza dei dati su cui si basano i documenti esibiti dall'azienda, la conformità del parere tecnico espresso dagli Uffici regionali e l'affidabilità di quelli a livello nazionale dove gravano pesanti accuse di conflitto di interessi.

Inspiegabilmente, però, la Giunta regionale continua ad ignorare qualsiasi obiezione e a sostenere, nei fatti, la realizzazione dell'impianto, senza per altro tenere in alcun conto la discussione in corso in Commissione, esautorando di fatto l'assemblea legislativa".

Gruppo regionale Lega Nord Umbria
Emanuele Fiorini e Valerio Mancini

Commenta su Facebook