ambiente

No geotermia: piena adesione di tutte le forze politiche regionali

lunedì 9 novembre 2015
No geotermia: piena adesione di tutte le forze politiche regionali

L’opposizione alla realizzazione di impianti geotermici pilota di Castel Giorgio e Torre Alfina nell’altopiano dell’Alfina, in adesione al documento approvato dai sindaci del territorio il 9 ottobre scorso al Palazzo dei Congressi di Orvieto, ha trovato nei giorni scorsi piena adesione da parte di tutte le forze politiche che siedono nell’assemblea legislativa regionale dell’Umbria.

E così, aderendo al documento sopracitato dei 26 sindaci umbri e laziali, il PD, M5S, Forza Italia, Lega Nord, Umbria più Uguale, Fratelli d’Italia /AN, Ricci presidente e Socialisti e Riformisti a firma (vedi foto in basso) dei rispettivi capigruppo consiglieri FIORINI, NEVI, RICCI, BIANCARELLI, LIBERATI, SQUARTA, LEONELLI E ROMETTI hanno presentato in data 3 novembre una mozione -prot. nr. 2015/6422- inviata alla Presidente del Consiglio Regionale dell’Umbria perché venga iscritta all’ordine del giorno del Consiglio.

La richiesta di tutti i gruppi politici è di impegnare la Giunta Regionale a esprimere parere negativo in merito al progetto dell’impianto geotermico pilota di Castel Giorgio e conseguentemente a non sottoscrivere l’intesa con la Regione Lazio ed il Ministero dello Sviluppo Economico e ad attivare un approfondito confronto con la Regione Lazio affinché essa esprima un analogo parere negativo relativo all’impianto nel comune di Acquapendente.



Come coordinamento delle associazioni dell’Orvietano, Tuscia e lago di Bolsena non possiamo che plaudire a tale iniziativa politica che si muove nella direzione della giornata di mobilitazione della Rete NOGESI -a cui aderiamo- che il 5 novembre scorso a Roma alla Camera dei Deputati ha mostrato l’impraticabilità dell’attuale piano geotermico del Governo e la necessità che lo stesso Governo riformuli la normativa di settore, come chiede all’unanimità la Risoluzione parlamentare del 15 aprile scorso delle Commissioni Ambiente e Attività Produttive della Camera dei Deputati.

Desideriamo in particolare esprimere il nostro plauso per il PD, maggiore partito della Regione, e per l’adesione dell’ex assessore all’ambiente Rometti (che ha seguito tale vicenda sin dall’inizio), nonché ovviamente per il gruppo della Lega Nord che ha assunto l’iniziativa.

Ci auguriamo che la mozione venga al più presto approvata in consiglio Regionale per dare così concretezza ad una azione di salvaguardia del nostro territorio da speculazioni rischiose ed inutili.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"