ambiente

Il comitato "Garanzie per la centrale a biomassa" indice un'assemblea pubblica

martedì 24 febbraio 2015
Il comitato "Garanzie per la centrale a biomassa" indice un'assemblea pubblica

Il comitato "Garanzie per la centrale a biomassa di Castel Viscardo" interviene sul progetto che interessa l'Altopiano dell'Alfina.

"Non cadremo - dicono - nella sindrome "Nel mio giardino no". Diciamo no perché nel nostro "giardino" abbiamo permesso tante libertà, ora basta! Abbiamo già dato abbondantemente perché, dunque, si vuole autorizzare la realizzazione di una centrale per la produzione di elettricità e calore da biomassa legnosa nell'altopiano dell'Alfina? Porremo questa domanda al nostro sindaco domenica 1 marzo alle 16.30 nella sala comunale ex consiliare nell'ambito della riunione pubblica del Comitato Popolare "Garanzie per la centrale a biomasse a Castel Viscardo".

L'Alfina è un altopiano bellissimo situato tra Lazio ed Umbria, esso appartiene ai comuni di Orvieto, Castel Viscardo, Castel Giorgio ed Acquapendente. Per la sua superba collocazione, la fertilità del suolo e le caratteristiche climatiche è stato utilizzato sempre dall’agricoltura. Una agricoltura sana, proveniente da insegnamenti antichi, indirizzata, in questi anni, sempre con più convinzione, alla prova del biologico.

In questo altopiano "pubblicizzato quale luogo particolarmente salubre" vi sono ettari ed ettari coltivati da piccole e medie aziende e micro-aziende agricole e da aziende rivolte al turismo “agriturismi” tutti terreni, coltivati ed utilizzati con passione e fatica fisica (aziende realizzate, al pari di altre realtà imprenditoriali, anche con investimenti economici).

I cittadini che hanno firmato e firmeranno la petizione sono preoccupati per gli effetti nocivi sulla salute che potrebbero essere causati dalle polveri e dai gas prodotti dalla combustione continua...per venti anni? Da biomasse legnose...Per questo motivo, riuniti in assemblea, chiederanno al sindaco del Comune di Castel Viscardo nella qualità di massima autorità di tutela della salute pubblica, di emettere ogni necessario provvediemtno teso a garantire il rispetto del principio di precauzione e, in particolare, la salute di tutti".

Lettera aperta del sindaco Daniele Longaroni ai cittadini

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune