ambiente

Eolico sul Peglia. No unanime del consiglio comunale.

lunedì 21 luglio 2014
Eolico sul Peglia. No unanime del consiglio comunale.

Nella seduta di mercoledì 16 luglio è stato approvato dal consiglio comunale di San Venanzo un ordine del giorno relativo agli impianti eolici sul Monte Peglia. Di seguito il testo integrale:

Il Sindaco Presidente riferisce in ordine al documento dell’O.d.G. presente in atti riguardante i due progetti relativi alla costruzione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonte energetica rinnovabile eolica. L’O.d.G. – prosegue il Sindaco – è stato inserito nel 1° Consiglio Comunale utile di questa legislatura per dare rilievo alla paventata costruzione dei due impianti eolici nel territorio di San Venanzo esprimendo un “NO” politico-tecnico alla loro realizzazione. Si ribadiscono alcuni concetti che si concretizzano nell’assoluta contrarietà alla installazione di detti impianti eolici, cosi come peraltro affermato e ribadito, dalla precedente Amministrazione.

L’Amministrazione Comunale punta alla difesa del territorio anche attraverso elementi di movimentazione economica a scala dimensionata e che tecnicamente contrastano con la proposta progettuale presentata. All’Assessore Regionale Silvano Rometti è stata rappresentata la volontà dell’Amministrazione e del Consiglio Comunale tutto e le ragioni tecnico- politiche, dell’assoluta contrarietà alla realizzazione dei due progetti proposti.

Si chiede con chiarezza e forza alla Regione dell’Umbria di inserire le aree individuate “STINA” tra le aree non idonee alla installazione di impianti per la produzione di energia da fonte energetica rinnovabile eolica attraverso un inserimento aggiuntivo al combinato disposto dall’art. 7 e dall’art. 12 comma 3 e quindi individuare la zona interessata come non idonea per la installazione di pale eoliche.

Si sono avuti contatti con il Comune di Parrano il quale approverà un analogo O.d.G. cosi come, in tal senso , il contatto avuto con il Sindaco del Comune di Orvieto e gli altri comuni limitrofi interessati.

Il Consigliere Simona Scafati chiede che cosa è stato fatto sinora per reperire in maniera puntuale, presso la Regione dell’Umbria, la modifica al Regolamento stante il tempo trascorso dalla presentazione dei progetti. Chiede inoltre che venga istituita una Commissione Consiliare che segua costantemente il procedimento in atto.

Il Consigliere Ivano Germani ritiene che tutto il Consiglio Comunale si esprima in maniera univoca per un unico obiettivo concreto: chiedere alla Regione dell’Umbria che le zone “STINA” non siano idonee all’installazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonte energetica rinnovabile eolica.

Il Consigliere Samuele Codetti riferisce che il valore del documento dell’O.D.G. è ribadire alla Regione dell’Umbria la volontà che sia modificato il Regolamento Regionale n 7/2011. Il significato del presente Ordine del Giorno è politico-istituzionale.

Il Sindaco Presidente sostiene che questo Consiglio Comunale, approvando l’Ordine del Giorno, si assume la responsabilità politica del “NO” all’installazione degli impianti.

Oggi – prosegue il Sindaco – abbiamo l’onore e l’onere di seguire l’azione per tentare la carta della non idoneità della zona attraverso una battaglia politica incalzante. Ritiene anche di accogliere la proposta del Consigliere Scafati di dare mandato alla 1° Commissione Consiliare Permanente a seguire, da subito, l’iter procedurale relativo al presente argomento.

Premesso:
Che successivamente all’entrata in vigore del Regolamento regionale 29 luglio 2011 n. 7 “Disciplina regionale per l’installazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili”, sono stati presentati da parte della Soc. Innova Wind s.r.l., due progetti relativi alla costruzione di due impianti per la produzione di energia elettrica alimentati da fonte energetica rinnovabile eolica della potenza rispettivamente di 23 e 18,4 MWp, in località La Montagna e in località Poggio della Cavallaccia, nei Comuni di San Venanzo e di Parrano;

che tali progetti contrastano oltre che con gli interessi dei comuni territorialmente e direttamente coinvolti anche con quelli dell’ambito più esteso comprendente Allerona, Castel Viscardo, Fabro, Ficulle, Monteleone di Orvieto, Montegabbione, Orvieto, Parrano e San Venanzo, che si sono costituiti, nel febbraio 2013, nella Conferenza Permanente dei Sindaci, al fine di tutelare il proprio patrimonio ambientale, paesaggistico e culturale nei confronti di insediamenti palesemente deturpanti e alieni dalla cultura, dalla storia e dall’importanza geologica dei territori di pertinenza;

che i suddetti territori, dove dovrebbero essere ubicati gli impianti eolici, fanno parte dell’ambito STINA (Sistema Territoriale di Interesse Naturalistico Ambientale Monte Peglia), in seguito al riconoscimento istituzionale del loro valore patrimoniale per tutta la collettività locale e anche regionale;

che già l’Amministrazione comunale, anteriore all’attuale insediatasi in seguito alle elezioni del 25 maggio 2014, aveva preso posizione contraria alla realizzazione dei citati impianti mediante una serie di osservazioni e di ordini del giorno adottati dagli organi istituzionali (consiglio comunale- giunta comunale) e inviati ai competenti organismi superiori;

che anche questa Amministrazione, conscia della gravità delle conseguenze che deriverebbero al sistema ecologico, biologico e culturale dell’area interessata, intende proporre le propria opposizione alla costruzione nell’area sita in località La Montagna e in località Poggio della Cavallaccia dei Comuni di San Venanzo e Parrano, delle attrezzature di tipo eolico per la produzione dell’energia elettrica;

considerato che il Regolamento Regionale citato sopra prevede, all’art. 12 (Norme transitorie e finali), comma 5, che “La Giunta regionale può apportare eventuali modifiche e integrazioni agli allegati del presente regolamento sulla base delle risultanze della prima fase di applicazione”, lasciando aperta la possibilità di interagire con gli enti interessati e rispondere alle istanze delle popolazioni i cui territori vedrebbero gravemente compromesso il loro eco sistema;

che nella seduta del 22.05.2013 con atto n. 30 il Consiglio comunale di San Venanzo ha approvato le “Tavole per l’individuazione di ulteriori aree non idonee all’installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile eolica” di cui al combinato disposto degli articoli 7 e 12 comma 3 del R.R n. 7/2011, e la conseguente inclusione dello STINA (Sistema Territoriale di interesse Naturalistico Ambientale Monte Peglia), tra le aree non idonee all’installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile eolica;

Ad unanimità di voti

DELIBERA

1. Di riconoscere la validità del percorso fin qui effettuato dall’Amministrazione Comunale di San Venanzo, come descritto in premessa, per contestare l’ipotesi di autorizzare la realizzazione di impianti eolici per la produzione di energia elettrica nei territori compresi all’interno dello STINA del Monte Peglia;
2. Di confermare la volontà del Comune di aderire alla Conferenza Permanente dei Sindaci dell’Orvietano istituita nel febbraio 2013;
3. Di riproporre alla Regione dell’Umbria l’inclusione dello STINA (Sistema Territoriale di interesse Naturalistico Ambientale Monte Peglia), tra le aree non idonee all’installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile eolica, in modo particolare quelle aree delimitate comprese nelle tavole geografiche allegate; e ciò previa sospensione del procedimento in corso per l’autorizzazione degli impianti;
4. Nel caso in cui il procedimento autorizzatorio dovesse continuare il suo iter, il Comune intende parteciparvi anche attraverso l’individuazione di un tecnico di sua fiducia che segua l’iter procedurale dalla fase della Valutazione dell’Impatto Ambientale (V.I.A.) e fino alla sua conclusione, al fine di una più completa garanzia del rispetto degli interessi del proprio territorio;
5. Di incaricare la 1^ Commissione Consiliare Permanente, allargata per tale materia, ai Capigruppo Consiliari, a seguire, da subito, l’iter procedurale relativo al presente argomento.

A Nucci la presidenza della Commissione Bilancio

Commenta su Facebook

Accadeva il 12 dicembre

"Un Natale con i fantasmi" al Piccolo Teatro Cavour

Torna la Maratona Telethon, per sostenere la lotta alle malattie genetiche

Diciottesima edizione per "Porano nel Presepe"

Dedicata ai più piccoli l'edizione invernale della Festa dello Sport

Dopo di Noi, 2 milioni di euro per interventi e servizi per l'assistenza

Salci continua e continuerà a vivere sui social

"Incontri Natalizi 2017". Mostra d'arte e solidarietà al Museo Diocesano

Liste d'attesa e problemi a non finire. Pci: "Delusi dall'atteggiamento della politica"

Lavori straordinari alla rete idrica, possibili disservizi ad Orvieto Scalo

Piano Neve per la Stagione invernale 2017-2018. Consigli utili ai cittadini

"Minori stranieri non accompagnati, risorsa per la riqualificazione dei centri storici"

Gabriele Cirilli fa tappa al Teatro Boni con "#TaleEQualeAMe...Again"

Impianto a biomasse, i motivi del ricorso al Tar al centro di un incontro

La Zambelli Orvieto raccoglie le energie per ospitare Ravenna

"Il borgo si illumina", un percorso di presepi artistici nel centro storico

In provincia di Terni immigrazione stabile negli ultimi anni, freno allo spopolamento

Beni storico-religiosi, il Comune illustra al vescovo le priorità nel recupero

Karate, Coppa Nazionale Confederata. Il risultato del lavoro congiunto di Fik e Fiam

Dalla TeMa, l'invito a diventare soci per sostenere la cultura

La Azzurra ci crede, la partita è sua

Auto si ribalta lungo la Strada della Stazione a causa della pioggia

L'adesione del Polo Museale dell'Umbria al convegno

Dialogo in qualche Paradiso

"Frantoi Aperti in Umbria", in archivio l'edizione del ventennale

I "Pescatori notturni" di Romeo Mancini a Palazzo della Penna per "Le ragioni dell'arte"

Sesta edizione, nuovo percorso per "Montalto di Castro accoglie il Bambino Gesù"

Il Mise riconosce Viterbo "città di antica ed affermata produzione ceramica"

"Concerto di Natale" nel Castello Boncompagni Ludovisi di Trevinano

Proiezione di "S is for Stanley" alla presenza del regista Alex Infascelli

Scaricabile "Pieve FilRouge", l'App turistica per scoprire il patrimonio culturale

Sandro Baldoni presenta il film "La botta grossa. Storie da dentro il terremoto"

"Un balcone sul Lago di Corbara". Tra Salviano e Scoppieto, con sosta all'Ovo Pinto

Furti, spaccate e falsi incidenti: il lato "oscuro" del Natale

I vicoli diventano toilette per cani, scoppia la protesta

A Spagliagrano ritiro mensile del clero della Diocesi di Orvieto-Todi

L'Orvietana rallenta, a Giove è pareggio

Grande accoglienzaa Giove, il volto migliore del calcio

Una Vetrya incerottata spreca nell’ultimo quarto

Griffe false, finanza sequestra 6000 capi nell'orvietano

Week end di normale “pazzia” futsalistica per l’Orvieto Fc

Acqua e rifiuti, le scuole visitano gli impianti della provincia

"D'oro e d'argento", rassegna corale di beneficenza al Teatro Boni

Investimento territoriale integrato, ora si passa alla fase operativa

Inaugurati i lavori di Rotecastello, migliorata l'accessibilità al borgo

Semmai un giglio

La Zambelli Orvieto corre forte e semina il San Lazzaro

Orvieto Cittaslow come esempio di turismo culturale a Berlino

Il "frottolo" fiorentino, ovvero: "Chi è causa dei suoi mali..."!

Marta

Parco Nazionale dei Monti Sibillini: rischi lungo i sentieri dopo il sisma, ma non in tutti

Flavio dei miracoli

Risate&Risotti compie dieci anni, in viaggio tra buona cucina e divertimento

La piazza della fontana nascosta

Tradimenti

Cinquanta presepi, mercatini e Babbi Natale in Harley Davidson per le feste

In distribuzione le tessere per i parcheggi gratuiti

Attivata la rete Wi-Fi gratuita in tutto il centro storico

Il Corporale di Orvieto in onda su Rai2 per "Voyager, ai confini della conoscenza"

Controlli intensificati per il Ponte dell'Immacolata, ecco gli esiti

"The Bus Driver is Drunk". Musica live in Piazza della Repubblica

A Castel Viscardo e nelle frazioni si accende il Natale, nel segno della solidarietà

"19 note per un sorriso". Beneficenza insieme a Massimiliano Varrese

Rapina lampo al Monte dei Paschi di Siena, in manette il ladro

Germani rimodula la squadra e va avanti

Senso unico in Via degli Ulivi per lavori urgenti di manutenzione straordinaria della rete idrica

Celebrazioni liturgiche del Natale, tutti gli appuntamenti in Duomo

Selargius spaventa la Azzurra Ceprini

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio