ambiente

Verso la gestione integrata dei rifiuti nel comprensorio orvietano

mercoledì 21 maggio 2014
Verso la gestione integrata dei rifiuti nel comprensorio orvietano

In previsione che le politiche sui rifiuti saranno gestite dall'ATI4 di Terni (in forma coordinata per tutti i comuni della provincia, secondo la normativa vigente), l'Amministrazione Comunale di Orvieto entrerà nella gestione associata del servizio con la consapevolezza di dover migliorare ulteriormente i valori assoluti come prevede la normativa, e tendere a quella politica di rifiuti zero e totale riciclo capace di contenere i costi e generare occupazione nel settore.

Seguendo le indicazioni del Piano Regionale sui Rifiuti (Deliberazione del Consiglio Regionale 5 maggio 2009, n. 301) - come riferisce l'Assessorato all'Ambiente - il Comune di Orvieto risulta infatti uno dei pochi comuni della Provincia di Terni ad aver adottato la Raccolta Differenziata sull'intero territorio.
Da fanalino di coda quale era nel 2007, oggi è tra i 10 Comuni più virtuosi della provincia, con una percentuale di raccolta differenziata del 38,01 nel 2013, avendo anche riassorbito tutti gli effetti negativi dell'alluvione del 2012. In questi ultimi anni, inoltre, è stata anche svolta un'attenta politica per contenere la quantità dei rifiuti prodotti, che ha portato alla riduzione del 25% della produzione di rifiuto come mostra questo grafico relativo alle percentuali di raccolta differenziata e produzione pro-capite annuale dal 2006 al 2013 (documento in pdf).

Infine, proseguendo nell'azione di sensibilizzazione per migliorare la qualità della raccolta differenziata e per dimostrare che i rifiuti sono una risorsa e non un problema, l'Amministrazione Comunale segnala che, presso la COSP Tecno Service, in via Monteluco ad Orvieto Scalo dalle ore 11.00 alle 13.00 vengono distribuiti ai cittadini fino ad esaurimento, sacchetti di compost derivante dalla lavorazione dei rifiuti organici della nostra città e prodotto dalla SAO S.p.A. L'iniziativa nasce dalla collaborazione fra l'Assessorato all'Ambiente, SAO S.p.A. che ha messo a disposizione una importante quantità di terriccio per piante ed orti e COSP Tecno Service.

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 ottobre

"Il potere e la sventura - Orvieto in tempo di peste e di spagnola". Presentazione dell'ultimo libro di Tiziana e Nello Riscaldati

Possibili disservizi nel trasporto pubblico a causa dello sciopero di venerdi 23 ottobre

Buon lavoro Cecilia! Soddisfazione di Emily Umbria per la nomina di Cecilia Stopponi a Segretario del circolo di PRC Orvieto

Con "La bambina cieca e la rosa sonora" si apre la rassegna teatrale di "Migrazioni". Ultime ore per l'abbonamento ai 7 spettacoli

Venti Ascensionali 2009. Gli appuntamenti di sabato 24 e domenica 25 ottobre: "Il cielo in una stanza" e "Jazz Evening with...08 Trio"

Concina apre la conferenza "Territorio e Sostenibilità"

Dutch Kadaster pinpoints Orvieto as geographic centre of Italy

Linux Day '09. Sabato 24 ottobre ad Orvieto la giornata del software libero

Lamberto Bottini venerdì a Orvieto per chiudere la campagna elettorale di Bersani. Incontri anche ad Allerona e a Fabro

Domenica 25 ottobre al Teatro Mancinelli, concerto di chiusura del Festival Valentiniano

Formazione e Lavoro. Uno sportello di orientamento per i cassintegrati, Polli e Paparelli incontrano i sindacati

Avviate le attività di contenimento degli storni per salvaguardare le produzioni dell'olivo

"Sistemare la provinciale Fabro-Allerona". Interrogazione di Francesco Tiberi in Provincia

Lettera aperta del Vice Sindaco e Assessore alla sanità, Massimo Rosmini, in replica alle dichiarazioni dell’ex Direttore Generale dell’ASL 4 Imolo Fiaschini

Primo decesso in Umbria per Influenza A. Nessun allarme per la popolazione

Melodie del cuore per fare prevenzione. Concerto in onore della Giornata Mondiale per il Cuore

Domenica 25 ottobre Primarie del Partito Democratico. Regole, liste, dislocazione seggi

In centocinquanta al "San Francesco" di Orvieto a sostegno di Bottini e Bersani

La mozione Bersani Bottini sul disagio della scuola