ambiente

Gli alberi più belli dell'Umbria mettono radici sul portale regionale

sabato 22 febbraio 2014
Gli alberi più belli dell'Umbria mettono radici sul portale regionale

Ci sono lecci, roveri, olivi, tigli, cedri, farnie, pini domestici, cipressi, faggi, castagni ma anche una sequoia e una "palma del Cile", meno consueti nel paesaggio regionale: gli alberi più belli dell'Umbria sono tutti in "mostra" sul portale regionale, all'indirizzo www.alberi.regione.umbria.it.

L'assessorato alle Politiche agricole e programmazione forestale della Regione Umbria vuol così rendere noto al maggior numero possibile di cittadini l'elenco degli alberi di rilevante e peculiare interesse istituito nel 2008, in attuazione del "Testo unico regionale per le foreste", e che comprende "gli alberi che presentano un rilevante e peculiare interesse in relazione al loro valore culturale, storico, estetico, paesistico, scientifico e monumentale".

Vista la notevole ricchezza informativa del censimento e la sua valenza culturale e ambientale, la Regione ha voluto metterlo a disposizione sul portale regionale e propone ora ai cittadini di collaborare per aggiornarlo, ampliarlo e renderlo più interessante. Attraverso il web, infatti, oltre a scoprire gli alberi più belli dell'Umbria, la loro localizzazione e le principali caratteristiche (specie e dimensioni), iscrivendosi alla "Comunità degli alberi" si possono segnalare nuovi esemplari da inserire nell'elenco. Si possono anche dare suggerimenti e partecipare al forum di discussione pubblica sui temi che riguardano gli alberi.

Commenta su Facebook