ambiente

Ambiente e servizi in primo piano a Castel Giorgio. Inaugurazione della fontanella pubblica di acqua frizzante

mercoledì 14 dicembre 2011

Ambiente, servizi efficienti e salvaguardia del territorio. Su questi tre asset si sta muovendo da tempo l'attività delle politiche ambientali del Comune di Castel Giorgio, producendo un sostanziale beneficio per i cittadini e per l'ecosistema dell'Alfina. L'attenzione verso la gestione dei servizi legati al territorio si concretizza in interventi di qualità che diventano esempio di efficienza regionale.

Giovedi 15 dicembre, alle ore 10.30, presso la sala consiliare del Comune di Orvieto, alla presenza dell'assessore regionale Silvano Rometti, si terrà una conferenza stampa nella quale saranno presentati i recenti interventi realizzati nei comuni di Orvieto, Castel Viscardo, Castel Giorgio, Allerona e Porano, relativamente alle nuove opere di approvvigionamento idropotabile, depurazione delle acque e adeguamento qualitativo della risorsa idrica. Interventi, messi in campo da Regione, Ati 4, Sii e Comuni, che hanno consentito di ripristinare ed integrare la qualità e la quantità della fornitura idropotabile a servizio delle singole comunità, consentendo di superare le emergenze momentanee dovute alla presenza eccessiva di arsenico e alluminio nelle captazioni, e soprattutto stabilizzare per il futuro la potabilità dell'acqua distribuita in rete.

Al termine della presentazione seguirà, in piazza Anne Frank, alle 12.30 a Castel Giorgio, l'inaugurazione della fontana di acqua pubblica frizzante che l'amministrazione castelgioregese ha ormai messo in funzione dalla scorsa estate.

In pochi mesi l'impianto è stato notevolmente utilizzato dai cittadini di Castel Giorgio. Un gradimento pubblico che diventa elemento di soddisfazione per l'amministrazione castelgiorgese che, oltre a fornire un servizio efficiente ai cittadini, ha ottenuto un concreto abbattimento nello smaltimento dei rifiuti. Nei primi cento giorni di "attività" della fontanella pubblica sono stati erogati circa 95mila litri di acqua. Oltre a rendere evidente l'apprezzamento dei cittadini rappresentano un "risparmio ambientale" equivalente a 63mila bottiglie di plastica da un litro e mezzo: ben 2mila 500 chilogrammi di plastica che non sono finiti nei cassonetti e 8mila 400 chilogrammi di Co2 che non sono stati immessi nell'atmosfera.

Se questi risultati sono stati raggiunti in poco tempo, il ringraziamento dell'amministrazione comunale e del sindaco, Pierluigi Peparello, va a tutta la cittadinanza che ha risposto attivamente utilizzando la fontanella pubblica. Un segnale positivo e di buon auspicio per le prossime attività ambientali che l'amministrazione intende mettere in campo a partire dal prossimo anno.

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 gennaio

L'Italia dei piccoli centri. Amiata e Maremma nel volume monografico di "Testimonianze"

Notte di sangue sull'Autostrada del Sole, muore un trentenne

Nuova seduta per il consiglio comunale. L'ordine del giorno dei lavori

La Vetrya Orvieto Basket attende il Basket Bastia al PalaPorano

La Zambelli Orvieto non si fida della trasferta a Castelfranco

Poste, recapito a giorni alterni, la protesta in Parlamento. Verini (Pd) al Governo: "Rivalutare la scelta"

A Norcia partono i lavori per la scuola elementare

Operazione interforze sul territorio, in arrivo nuovi controlli

Rifiuti, nuova eco-piazzola intercomunale Guardea-Alviano

Riparata la fontanella alla spina danneggiata dal ghiaccio

Gli studenti tuderti alla scoperta del "geometra del futuro"

Vertenza Unicoop Tirreno, dieci posti di lavoro a rischio in Umbria

Gestione impianti termici, in vigore le nuove disposizioni regionali

Coding, in biblioteca prendono il via i corsi per i ragazzi delle scuole medie

Scomparso a 89 anni il Maestro Nino Caruso, l'artista era molto legato alla città

In Via della Misericordia II, aprono Sartoria MIR e Open space di co-working

Le Fiamme Gialle intercettanto un carico di vestiti e accessori con marchi contraffatti

Wine Research Team: una "potatura intelligente" per un prodotto di qualità e piante sane

Lavori edili alla Caserma "Nino Bixio", sosta vietata in Piazza Guerrieri Gonzaga

Sistemazione idraulica del Carcaione, chiude il parcheggio con ingresso da Via delle Mimose

Pulizia programmata delle piazze del centro storico, modifiche alla sosta

L'olio d'oliva è protagonista al centro commerciale Porta d'Orvieto

Lo vidi

"Giobbe o la tortura dagli amici". Il Medioevo va in scena a Palazzo Filippeschi Simoncelli

"Zona 30" a Sferracavallo, si può fare

No alle dimissioni, ma sulla Cecchini il sindaco è chiaro: "scivolone istituzionale"

Differenziata: polemiche e quesiti bipartisan, cittadini e commercianti protestano

Piedibus, il Comune ci riprova: sarà buona la seconda?

La Zambelli Orvieto ha una nuova tigre, è la schiacciatrice Martina Escher

De Francesco "Sette...bellezze", il bomber che fa sognare Orvieto e l'Orvietana

Calendario venatorio, il Governo fissa al 21 gennaio la chiusura per tre specie

Carnevale di Ronciglione tra i 10 più belli d’Italia

Torna su Rai3 "Per un pugno di libri" con i ragazzi del Liceo Classico

Senso unico alternato sulla SP 52 Fabro-Parrano

Cramst: Balli, suoni e sapori da Carnevale alla Festa delle Donne

Seconda edizione del concorso di poesia e narrativa "Saverio Marinelli"

Il cardinale Ennio Antonelli incontra il clero della diocesi di Orvieto-Todi

Area camper a Città della Pieve, partiti i lavori. Ecco il progetto

Il Comune bene comune. Per la tutela dell'autonomia comunale, del territorio e della democrazia

Al Teatro Mancinelli arriva il "Decamerone" di Stefano Accorsi

"Un Mondo Incredibile" al Centro Viva. Torna il laboratorio di teatro e pensiero

Comune e Fondazione Cro riscoprono Giuseppina Anselmi Faina. Presto una pubblicazione sull'artista

L'Opera del Duomo presenta il restauro dei mosaici della facciata

Zalone e la nonna che torna al cinema. Aneddoti e retroscena di un successo

Gianni Pontillo al Teatro "Il Mascherone" con "Politicamente bugiardi"