ambiente

Fotovoltaico selvaggio. Le associazioni ambientaliste chiedono alla Regione di mantenere gli impegni presi sull'Alfina

martedì 12 luglio 2011
Fotovoltaico selvaggio. Le associazioni ambientaliste chiedono alla Regione di mantenere gli impegni presi sull'Alfina

"Dopo ormai cinque mesi di attesa non è ancora "nato" il regolamento che dovrebbe scongiurare la distruzione dell'Alfina ad opera della speculazione del fotovoltaico industriale. Hanno superato i 150 ettari le richieste presso il comune di Castel Giorgio. Mentre dobbiamo stigmatizzare l'inerzia della Regione Umbria di fronte ad un problema di portata tale da stravolgere l'economia, la cultura ed lo splendido paesaggio di un intero comprensorio."

A fare un punto della situazione della vicenda fotovoltaico sono le associazione ambientaliste del comprensorio, che in un comunicato stampa così continuano:

"Vogliamo ricordare all'Assessore all'Ambiente della Regione Rometti gli impegni presi nei confronti della popolazione locale per salvare il comprensorio da una iniziativa che nulla porta e tutto toglie al territorio. Ricordiamo inoltre che non è temporeggiando che si risolvono i problemi anzi nel frattempo "maturano" altre richieste di fotovoltaico speculativo. Non vogliamo pensare che sia questa la strategia della Regione Umbria, anzi vogliamo ribadire la ferma volontà di tutti i cittadini che ci seguono per impedire questo scempio del territorio e non consentire che né per "dimenticanza" né per "atti dovuti" si dia seguito allo scellerato scempio di uno dei comprensori fra i più apprezzabili di tutta l'Umbria.

Pretendiamo che la richiesta di salvaguardia dell'Alfina, espressamente manifestata dai sindaci di Orvieto, Castelviscardo e Castel Giorgio, non si trasformi in una semplice affermazione di facciata, ma che diventi la base concreta per trasformare il comprensorio in un'area tutelata da tutti i tipi di intervento che comportino il suo degrado. Vogliamo ricordare a questo proposito che recentemente è stato emesso da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali un preciso vincolo di tutela per la parte laziale dell'Altopiano dell'Alfina, proprio riconoscendone l'elevato valore storico e paesaggistico (Decreto di notevole interesse pubblico dell'area sita in comune di Acquapendente denominata "Altopiano dell'Alfina, ampliamento del vincolo Monte Rufeno e Valle del Paglia-D.M. 22.05.1985" emanato dalla Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici del Lazio in data 12.05 2011 e pubblicato in data 16.05.2011 sulla Gazzetta Ufficiale, Serie generale -parte prima, n. 112). Decreto che ha permesso di bloccare l'ampliamento della cava di basalto de Le Greppe di Acquapendente e il conseguente termine dell'attività estrattiva in quell'area, come del resto la Dichiarazione di interesse culturale ex D .Lgs 42/29004 art. 13 e 14 emessa in data 11.07.2011 sulle formazioni calanchifere in Loc. Le Crete di Orvieto ha contribuito senza dubbio all'avvio della politica dei rifiuti zero, sollecitata da tempo dalle associazioni ambientaliste e dai cittadini di Orvieto.

Chiediamo pertanto alla Regione di sciogliere gli indugi e di attivarsi nella direzione delle richieste di una cittadinanza che ha ben chiaro il modello di sviluppo idoneo al proprio comprensorio, un modello che vorremmo non estemporaneamente esposto alle richieste di una certa cultura imprenditoriale che sa solo prendere senza lasciare nulla sul territorio, né come occupazione, né come canoni di usufrutto, né come congruo risarcimento per i danni procurati. Ci auguriamo pertanto che la politica si attivi e faccia quel salto di livello che il nostro Comprensorio, la nostra Regione Umbria, il nostro Paese si aspettano da troppo tempo".

L'appello è sottoscritto da:

Comitato Per la Difesa di Castel Giorgio dalla Speculazione del Fotovoltaico Selvaggio
(presidente Fausto Carotenuto)

Associazione Amici della Terra- Orvieto
(presidente Monica Tommasi)

Associazione Italia Nostra -Orvieto
(presidente Lucio Riccetti)

Associazione Accademia Kronos -Umbria
(presidente Roberto Minervini)

Associazione Altra Città -Orvieto
(presidente Mauro Corba)

Associazione La Renara per l'ecosviluppo del territorio
(presidente (Anna Puglisi)

Associazione per lo sviluppo sostenibile e la salvaguardia dell'altopiano dell'Alfina
(presidente Marco Carbonara)

Associazione "Altopiano"
(presidente Alessandro Curti)

Comitato per la tutela e lo sviluppo compatibile del territorio Alta Tuscia
(presidente Giovanni Bisoni)

Comitato per la tutela e valorizzazione delle valli del Chiani e Migliari
(presidente Stefano Ronci)

Comitato Interregionale salvaguardia e valorizzazione dell'Alfina
(presidente Vittorio Fagioli)

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 settembre

Dopo due anni riapre la Torre di Chia. "L'Anno dell'India" omaggia Pier Paolo Pasolini

Università della Tuscia, ecco i primi laureati in Ingegneria Meccanica

Genetliaco ai tempi dei social per Pietro Bilancini. La memoria virtuale della sua comunità

Vladimir Luxuria presenta il libro "Il coraggio di essere una farfalla"

Vetrya Orvieto Basket in campo per la prima di Coppa

Alla scoperta di Viterbo Medievale, tra antichi palazzi e famiglie influenti

Incidente stradale tra auto e moto, muore una coppia di cinquantenni

Il Sap attacca: "I tagli alle risorse per la sicurezza si abbattono sui cittadini"

Spettacolo pirotecnico allo Stadio Comunale per San Marco Papa patrono

"Rimboschiamoci le maniche per… Puliamo il Mondo". Due appuntamenti per grandi e piccini

Personale della Provincia in assemblea. Il 6 ottobre, sciopero nazionale

Lugnano in Teverina ospita la Maratona dell'Olio 2017, svelate le date

Giornata dell'Alzheimer, inaugurato il laboratorio di stimolazione cognitiva della Media Valle del Tevere

Mobilità notturna e agevolazioni per gli studenti universitari con "Gimo"

Libri di testo scolastici, entro il 20 ottobre la presentazione delle domande per i contributi

Presentazione di "Una poesia" e proiezione de "Il fiume ha sempre ragione"

L'esperienza del Contratto di Fiume del Paglia al convegno nazionale "I Paessaggi delle Acque" di Venezia

"Dalla passione alla professione". Intervento di Gianluca Foresi al "Festival del Medioevo"

Match rosa per l'Orvieto FC. Roberta Dieci presenta il romanzo "I sogni non fanno rumore"

Psr Umbria 2014-2020, svolta nei rapporti con l'organismo pagatore per accelerare i pagamenti

Disco verde al rifacimento del campo sportivo di Sferracavallo

Fs Italiane, rafforzato il Piano anti-aggressioni per salvaguardare personale treni e stazioni

Orvieto FC, le ragazze di mister Seghetta a Norcia. Al PalaPapini big match contro il Foligno

Progetto "Facciamo Musica", aperte le iscrizioni ai corsi musicali

La casa di Kafka

"Festa delle Mille Culture", nel segno dell'aggregazione e della condivisione

Blastofago alla marina, il Comune interviene a tutela della pineta

Bon Ton protagonista a "I Primi d'Italia", il festival nazionale dei primi piatti

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni