ambiente

Contributi della Regione Umbria a feste e sagre ecologiche

sabato 21 agosto 2010

Arrivano contributi dalla Regione Umbria, per una cifra cumulativa di 25 mila euro, per feste e sagre che riducano la produzione di rifiuti ed attuino la raccolta differenziata. E' quanto prevede l'avviso pubblico approvato nei giorni scorsi dalla giunta regionale a sostegno delle ecofeste, della durata di almeno otto giorni e che usino stoviglie riutilizzabili o biodegradabili, oppure somministrino cibi e bevande principalmente sfuse o distribuite in vuoti a rendere o contenitori riusabili. E' previsto anche un contributo per l'acquisto di macchinari e attrezzature per il lavaggio delle stoviglie.

Possono presentare domanda di contributo organizzatori o promotori di feste o sagre, anche in forma associata, che organizzino nel territorio regionale almeno un evento della durata di almeno otto giorni, che si sia svolto o sia da svolgere entro il 2010. In ogni festa o sagra, deve essere contenuta la produzione di rifiuti usando stoviglie riutilizzabili o biodegradabili oppure somministrando cibi e bevande sfuse o distribuite in 'vuoti a rendere' o contenitori riusabili.

Inoltre, va effettuata la raccolta differenziata di organico, olii esausti, vetro, plastica, alluminio, carta e cartone. Il contributo e' stabilito in 1.000 euro per ciascuna 'ecofesta' e, comunque, fino a un massimo del 50 per cento delle spese sostenute e documentabili per l'acquisto di stoviglie riutilizzabili o biodegradabili e attrezzature per la raccolta differenziata. E' previsto un contributo di 2.000 euro se si acquistano anche macchinari e attrezzature per il lavaggio delle stoviglie.

Le domande, predisposte secondo un apposito modello, devono essere presentate entro trenta giorni dalla data di pubblicazione sul 'Bur' a Regione Umbria - Direzione Ambiente, Territorio e Infrastrutture - Servizio regionale Qualita' dell'ambiente, Gestione dei rifiuti e attivita' estrattive - Piazza Partigiani n.1 06121 Perugia. L'avviso, insieme ai modelli di domanda e rendicontazione, e' disponibile anche on line, sul portale della Regione Umbria, all'indirizzo www.ambiente.regione.umbria.it.

Commenta su Facebook