ambiente

Musica live in città. In via di approvazione l'atteso Regolamento

giovedì 18 marzo 2010
Musica live in città. In via di approvazione l'atteso Regolamento

Sembra essere in via di definizione il regolamento tanto atteso sulla disciplina degli intrattenimenti musicali in città. A tal riguardo si è svolto ieri in Comune tra l'Assessore al Turismo e Commercio, Marco Sciarra e i rappresentanti delle associazioni di categoria, delle principali associazioni dei consumatori, il comitato cittadino antirumore, il quinto degli incontri di concertazione sul nuovo regolamento relativo agli allietamenti ed intrattenimenti musicali. L'iter partecipativo è iniziato il 15 gennaio scorso con la presentazione della bozza regolamentare, successivamente si è proceduto raccordando questa disciplina con gli altri regolamenti esistenti in materia di suolo pubblico, orari degli esercizi e pubblica sicurezza a cui hanno partecipato anche i rappresentanti delle Forze dell'Ordine della città. Su richiesta delle associazioni di categoria, inoltre, sono stati sentiti in un apposito incontro anche i titolari dei pubblici esercizi che attualmente svolgono attività di piccolo intrattenimento.

Il regolamento verrà sottoposto all'approvazione della Giunta e poi del Consiglio comunale per l'approvazione definitiva nella prossima riunione. In mondo analogo, si sta lavorando anche al licenziamento del nuovo regolamento per il suolo pubblico. Il regolamento distingue tra le attività di allietamento ed intrattenimento. Il primo è costituito da quei piccoli eventi musicali o di altra forma di spettacolo che sono di complemento all'attività di somministrazione di un pubblico esercizio (es.: piano bar, musica di sottofondo durante la consumazione), ovvero tutto quello che non si configura come attrazione principale mediante pagamento di biglietto, particolare pubblicità o aumento delle consumazioni per quell'evento. L'intrattenimento invece è competenza e pertinenza dei locali adibiti a pubblico spettacolo.

Sulla base di ciò, quindi, la gran parte di quello che avviene nel centro storico è allietamento ed sarà possibile sempre all'interno dei pubblici esercizi negli orari di apertura previa certificazione di valutazione di impatto acustico. All'aperto, invece, sarà possibile nel periodo estivo secondo un numero massimo di giornate mensili e secondo una turnazione in ogni singola area della città."I vari incontri - dice l'Assessore al Commercio e Turismo Marco Sciarra - sono stati molto utili perché hanno dato agli operatori la consapevolezza dei propri doveri, dei limiti e degli strumenti di tutela. Inoltre, hanno impegnato tutte le istituzioni intervenute per un impegno condiviso nella direzione della qualità della vita e della convivenza civile".

"Il regolamento sugli allietamenti ed intrattenimenti musicali - aggiunge - è particolarmente chiaro ed il risultato assolutamente positivo della riunione di ieri ha visto una larga intesa tra tutte le parti portatrici di interesse. Il regolamento da la possibilità ai singoli esercenti di organizzarsi per contribuire alla vitalità cittadina anche nelle ore serali. Al tempo stesso, la presenza di regole esplicite è di assoluta tutela sia per i cittadini residenti, sia per la clientela dei locali, sia per gli stessei esercenti che hanno finalmente degli linee guida a cui attenersi". "La soddisfazione - prosegue - deriva anche dal fatto che questo regolamento è il primo di una serie di risultati che ci hanno visto impegnati sin dagli inizi dell'autunno scorso sui vari tavoli interdisciplinari per il problema della cosiddetta ‘movida' serale. Frattanto è iniziata la concertazione sulle norme per l'occupazione del suolo pubblico e il Sindaco ha già effettuato una prima riunione sugli orari dei pubblici esercizi anche per l'adeguamento alle nuove normative nazionali e regionali in materia di commercio. Comincia quindi a definirsi un puzzle di regole che, almeno nell'intento dell'Amministrazione comunale, tende a creare un giusto equilibrio fra richieste ed esigenze parimenti legittime fra chi svolge attività di impresa, chi è residente e chi frequenta la città". "Speriamo di contribuire positivamente ad una nuova identità di Orvieto - conclude l'Assessore - che non sia totalmente né città del silenzio, né città del baccano. Il lavoro della commissione di concertazione non si esaurisce con il consenso al regolamento, ma c'è già l'impegno dell'Amministrazione a rivedersi a stagione avanzata per controllarne gli effetti".

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 settembre

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni