ambiente

L'Orvietano e il Parco dello STINA su Bell'Italia e Qui Touring speciale Umbria

lunedì 12 ottobre 2009
L'Orvietano e il Parco dello STINA su Bell'Italia e Qui Touring speciale Umbria

Il parco STINA (Sistema Territoriale d'Interesse Naturalistico Ambientale), che comprende interamente l'area dell'Alto Orvietano, emerge in tutto il suo splendore dalle pagine del settimanale Bell'Italia di ottobre speciale Umbria. La pubblicazione, che ovviamente si sofferma sulla bellezza e sulle particolarità del sistema parchi della Regione Umbria, offre un ampio spazio allo STINA. Le Tane del Diavolo di Parrano con le sue grotte e la sua acqua, i tartufi di Fabro, il Parco Vulcanologico di san Venanzo, i vini e le terrecotte di Ficulle, il teatro dei rustici di Monteleone d'Orvieto. Insomma una vetrina a tutto tondo sul patrimonio storico, artistico, culturale, ambientale ed enogastronomico del territorio. All'azione promozionale ha contribuito anche il Centro Servizi Turistici di Fabro gestito dalla cooperativa Terra, mirando in questo modo alla conoscenza dei saperi e dei sapori che fanno di questo fazzoletto d'Umbria un'area di pregio, dove il visitatore, in cerca di borghi nascosti e buona cucina, possa riscoprire suggestioni autentiche.

Di suggestione neo illuminista è la città ideale della Scarzuola, costruzione surreale di Tommaso Buzzi che sorge a Montegabbione e che trova spazio accanto alle sublimi opere di Burri nel bimestrale Qui Touring speciale Umbria. La pittura e la scultura di Alberto Burri e l'architettura metafisica di Tomaso Buzzi sono al centro di un lungo articolo sul patrimonio artistico umbro, dove "la voglia di lasciare il segno" dei due artisti interagisce con il territorio in cui è inserita. La Scarzuola è divenuta nel tempo meta di molti visitatori e perno focale del sistema turistico dell'Orvietano. Conosciuta in tutto il mondo, forse meno agli umbri, la città ideale è concepita su uno stile neo-Manierista. La cittadella presenta forme sconcertanti e complesse: vi abbondano scalinate e scalette, bassorilievi di mostri, statuine, figure fitomorfe. Per noi Umbri un'emozione davvero a portata di mano.

Nel mese di novembre il territorio ospiterà inoltre due importanti iniziative: la mostra Leonardo da Vinci: Uomo-Genio-Inventore presso le sale del castello di Carnaiola ideata e gestita dalla cooperativa Terra e la 22° Mostra Nazionale del Tartufo di Fabro e dei prodotti agroalimentari di qualità, che quest'anno si svolgerà nel borgo storico di Fabro.

Commenta su Facebook

Accadeva il 11 dicembre

"ValorePaese". Immobili in concessione, con la promessa di rinascita

Pronta la prima area di sgambatura per cani, già previste altre due

Cena degli Auguri di Natale ed assemblea generale per l'Unitre

Vetrya Orvieto Basket d'autorità in casa della capolista

"Questa nostra Italia". In tanti a Orvieto per l'ultimo libro di Corrado Augias

Pulcinella

Orvieto FC, la prima squadra ritorna in vetta. Momento magico per la società

Orvieto Comune Europeo dello Sport 2017, la tribuna dello Stadio ha il tetto bucato

Quella faccenda lunga della "Settimana Corta"

Comitato Pendolari Roma-Firenze: "Delusi dall'assessore Chianella"

L'Orvietana mette paura alla capolista

In Via Vecchietti torna il Mercatino di Natale della Solidarietà

Pagamento mensa e trasporti, il bollettino arriva a casa

Torna "Valner.In.A.Box", il regalo che non dimentica l'Umbria post sisma

"Campioni in Cattedra" con il Coni, Alessio Foconi alla Scuola Primaria "Barzini"

Gli studenti dell'Istituto Comprensivo a "Mezzogiorno in famiglia"

Televisori sintonizzati su Raitre, Orvieto in onda su "Geo&Geo"

Assemblea regionale di "Potere al Popolo Umbria"

XXV Convegno Internazionale di Studi su Storia e Archeologia dell'Etruria

Prestiti "ad occhi chiusi" in biblioteca per un invito alla lettura a sorpresa

Guasto meccanico all'ascensore del sottopasso ferroviario

In 350 sulla Rupe per la tre giorni di "Orvieto Tango Winter"

Consulta per il sociale e Consulta giovani al Villaggio di Natale con la mostra di pittura

Medaglia d'Oro alla Protezione Civile, sede umbra collegata per la cerimonia

Raffiche di vento e pioggia, si moltiplicano gli interventi dei Vigili del Fuoco

Giornata di studio all'Unitus, Lazio terreno fertile per il futuro