ambiente

Politica del paesaggio. Aperto il convegno internazionale di Orvieto

giovedì 19 marzo 2009

Promuovere una "cultura del paesaggio" come volando di sviluppo del territorio e come patrimonio identitario di una regione e della sua storia: di questo si è parlato nel corso della prima giornata del convegno internazionale "Verso una politica del paesaggio" che, promosso dalla Regione Umbria, si è aperto oggi ad Orvieto. Una giornata dedicata ad illustrare "buone pratiche" e progetti sui temi del paesaggio legato allo sviluppo rurale, all'ambiente, al territorio ed alla comunicazione, attraverso il confronto ed il coinvolgimento del mondo delle istituzioni e della comunità scientifica. Obiettivo primario, accrescere l'attenzione comune sul tema e sensibilizzare amministratori, tecnici, operatori economici ed attori sociali.

"Difendendo e valorizzando il paesaggio - ha detto l'assessore regionale all'agricoltura Carlo Liviantoni aprendo i lavori del convegno - difendiamo il patrimonio naturalistico e storico della nostra comunità. Una politica per il paesaggio deve essere fortemente radicata nel territorio, dare voce alle sue potenzialità e fornire le metodologie e gli strumenti necessari. Su questa strategia è fondato l'impegno della Regione Umbria per la tutela e la promozione del paesaggio come fattore di competitività, capace di proiettare l'Umbria in contesti nazionali ed europei grazie alla valorizzazione delle risorse territoriali e del proprio tessuto produttivo. Dobbiamo - ha proseguito l'assessore - saper rispondere alla domanda interna di trasformazione favorendo la coesione e l'integrazione territoriale in direzione di una maggiore competitività. La salvaguardia del paesaggio richiede una armonizzazione delle diverse politiche e strumenti di settore. Occorre quindi disporre - ha concluso Liviantoni - di un quadro certo di riferimento, tanto più per un territorio come quello umbro che, per la sue caratteristiche e dimensioni, consente una visione comune".

"Sono due, in particolare, i progetti che la Regione ha elaborato per valorizzare la verde Umbria, uno relativo ai paesaggi viticoli e l'altro per la costituzione di una rete regionale ed europea dei giardini storici e dei parchi nel paesaggio rurale", ha spiegato Paolo Papa, del Servizio Aree protette e Valorizzazione dei sistemi naturalistici e paesaggistici della Regione Umbria, tra i relatori del convegno. "La rete regionale dei giardini - ha continuato - sarà collegata alla rete europea per lo scambio di buone pratiche, competenze e progetti. Inoltre, per sensibilizzare i cittadini alle tematiche della tutela del paesaggio, è attivo il portale sui paesaggi mediterranei (all'indirizzo www.paysmed.net) gestito dalla Regione Umbria nell'ambito del progetto Interreg PaysDoc: un ‘occhio' sempre aperto sul paesaggio, attraverso foto, video e notizie sempre aggiornate. Si tratta di un progetto innovativo e di grande importanza, che consente un monitoraggio costante dei cambiamenti in atto nei paesaggi mediterranei e nello stesso tempo fa conoscere e promuove l'identità culturale del territorio".

Fra gli interventi della mattinata da segnalare la lectio magistralis del regista Folco Quilici e la proiezione del suo documentario "L'Italia vista dal cielo - Umbria 1976".

Domani, venerdì 20 marzo, i lavori del convegno prevedono (dalle ore 9.30, nella Sala dei 400 di Palazzo del Popolo) interventi sulla costruzione del Piano Paesaggistico regionale dell'Umbria e una tavola rotonda su "un nuovo sistema di governance per il paesaggio", con il coordinamento del vicepresidente della Giunta regionale Liviantoni e le conclusioni dell'assessore all'Ambiente e Sviluppo sostenibile della Regione Umbria Lamberto Bottini.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 aprile

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni