ambiente

Prima udienza, dopo il trasferimento a Perugia, del processo per il traffico dei rifiuti campani del 2002 nella discarica Le Crete

martedì 13 gennaio 2009
E' fissata per questa mattina, presso il Tribunale di Perugia, la prima udienza per discutere il rinvio a giudizio degli undici imputati del maxi-processo relativo ai rifiuti campani smaltiti nella discarica orvietana Le Crete tra il 2002 e il 2003, durante l'emergenza campana di quegli anni. Al centro della questione, le 20 mila tonnellate che Orvieto doveva accogliere e che sarebbero diventate molte di pi. Tra i capi d'accusa, abuso e falso in atti d'ufficio, traffico di rifiuti. Tra gli imputati a vario titolo: l'ex assessore regionale all'ambiente Danilo Monelli e l'ex sindaco di Orvieto Stefano Cimicchi a livello politico, Agarini, Ansuini e Custodi per il gruppo TAG-SAO, i tenici Mazzi, Piermatti, Valentini e Fabrizi, Giulio facchi, ex commissario per la Campania, e Mimmo Pinto del Consorzio Napoli 3, che si occupato del trasporto dei rifiuti. Interessata al processo anche Ecolog, che si costituita parte civile per danno: l'azienda del gruppo Fs, allora individuata dall'alto Commissariato di Protezione Civile per lo smaltimento dei rifiuti da Napoli, si sfil dal giro per aver subdorato qualcosa di irregolare nelle varie operazioni burocratiche e fu surrogata da due diverse societ, pare collegate all'ambito della camorra. Il processo stato trasferito per competenza dal Foro di Orvieto al Foro di Perugia nel gennaio 2008, per decisione del Collegio dei Giudici, formato dal Presidente del Tribunale Edoardo Cofano, dalla Dott.ssa Maria Pia Di Stefano e dal Dott. Gian Luca Forlani. L'attribuzione della competenza territoriale si fond, essenzialmente, sulla distinzione della tipologia del capo d'imputazione, permanente secondo la tesi del Pubblico Ministero e dunque attribuibile a Orvieto; abituale secondo le difese, e dunque da trasferirsi a Perugia, luogo in cui furono prese le decisioni oggetto dei capi d'imputazione.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"