ambiente

Non solo protesta. L'Alfina si difende anche parlando delle sue bellezze

domenica 7 dicembre 2008
Non solo protesta ma anche azioni positive. Con questo spirito, nell'ambito delle iniziative volte a difendere il territorio dell'Alfina, si è deciso di proporre anche qualche iniziativa che evidenzi lati positivi e le ricchezze di questo territorio, partendo dal presupposto che la diffusione della conoscenza della qualità e dei talenti della zona possa fornire un contributo importante per la sua difesa. Sotto il motto “La migliore difesa di un territorio e della sua economia è nella valorizzazione delle sue bellezze più autentiche e delle tradizioni della sua gente…”, si è tenuto ieri alla Locanda della Quercia Calante un Convegno sulle bellezze dell'Alfina curato da Fausto Carotenuto. L'iniziativa si è svolta nell'ambito della manifestazione “Saperi e Sapori della Tradizione”, organizzata dall’Assessorato al Turismo e al Commercio del Comune di Castel Giorgio. Relatori sono stati Silvio Manglaviti, “Viaggio geografico e storico sull’Alfina”; Francesco Biondi, “Cenni geologici sulle caratteristiche dell’altopiano”; Marco Carbonara, “Perché proprio qui, sull’Alfina”, il Gruppo archeologico dell’Alfina, "Il valore archeologico dell’Altopiano; Anna Puglisi, “La Renara, scrigno della biodiversità”; Vittorio Fagioli, “Dalla Renara all’Alfina”; Fausto Carotenuto, “Un Luogo Unico, per il Corpo e per l’Anima”.

Commenta su Facebook