ambiente

San Venanzo. Passeggiata alla Calvana il 25 aprile

lunedì 21 aprile 2008
Sarà la Festa della Liberazione l’occasione per la Pro-Loco di San Venanzo di riproporre la passeggiata alla “Calvana”. Prevista nel mese di marzo, poi rimandata per il maltempo la prima uscita ufficiale della rinata associazione sanvenanzese è dunque prevista per il 25 aprile. Giorno che cambia, percorso variato: la partenza è prevista al ristorante “Bivio del Moro” (8,30) per e dopo nove chilometri, colazione in itinere si arriverà al “traccio di Santo Venanzio”. Un luogo caro agli abitanti del paese montano: infatti in quella zona si narra del passaggio del Santo patrono, il soldato Venanzio, che sulla strada per Roma, dove si sarebbe proceduto alla condanna per diserzione, fece sgorgare una sorgente per abbeverare i militari che lo scortavano ed i cavalli, esausti dalla strada percorsa. La sorgente è ancora lì e nelle vicinanze è stata attrezzata un’area per pic-nic, che nell’occasione verrà utilizzata dalla Pro-Loco per servire il pranzo. Il percorso sarà dunque di nove chilometri, di medio-alta difficoltà attraverso le campagne ed i boschi, su strade asfaltate, di breccia e sentieri con dislivello massimo di circa 242 mt. Si attraverseranno poderi che fino a qualche anno fa erano abitati: case coloniche che erano il centro della vita rurale della zona. È consigliato munirsi di scarponi modello “trekking” e binocolo, per apprezzare al meglio le bellezze che si mostreranno metro dopo metro. Un percorso adatto a grandi e piccini, che verrà accompagnato anche dalla Protezione Civile del Comune di Marsciano e dalla Croce Rossa Italiana di Orvieto. Alla partenza, sarà possibile versare la quota di euro 5 per il pranzo. Per una migliore organizzazione, chi fosse interessato può fin da ora confermare la propria presenza allo 075.875320.

Commenta su Facebook