ambiente

Per il progetto 'Le vie dell'acqua' recuperati due fontanili dismessi a Castel Viscardo

giovedì 27 marzo 2008
Sono stati appena ultimati i lavori di due fontanili tradizionali e storici in Via delle Piane a Castel Viscardo e a Monterubiaglio nella zona di “Coriglia”, a ridosso degli scavi romani. L’intervento proposto dal Comune di Castel Viscardo nell’ambito del percorso dei fontanili, progetto “Le vie dell’acqua” che la Comunità Montana di San Venanzo ha presentato sul bando regionale integrato d “TAC” (Turismo-Ambiente-Cultura), che prevede anche il recupero di altri fontanili e lavatoi del comprensorio. Lo scopo principale del progetto è quello educativo e della memoria, col riportare alla luce luoghi quasi del tutto dismessi: fontanili, lavatoi, abbeveratoi. L’intenzione è quella di creare un percorso turistico di notevole valore ambientale valorizzando gli elementi architettonici appartenenti al territorio rurale. Non ultima la finalità di sensibilizzare e valorizzare l’utilizzo dell’acqua quale bene primario e fonte di vita. I lavori sono stati eseguiti dalla Comunità Montana “Monte Peglia e Selva di Meana” di San Venanzo, alla quale va il ringraziamento del Sindaco Tiracorrendo e di tutta l’ Amministrazione comunale, sia per aver recepito le proposte che per la fattiva realizzazione dell’opera.

Commenta su Facebook