ambiente

Via libera al Piano di Protezione civile - rischio frana

mercoledì 20 settembre 2006

Il Consiglio provinciale di Terni ha approvato all’unanimità il Piano di Protezione civile – rischio da frana, già adottato dalla Giunta provinciale e sottoposto al vaglio del Comitato provinciale di Protezione civile. Il Piano, che rappresenta uno stralcio di quello più generale di Protezione civile valido per l’intero territorio provinciale e predisposto dalla Provincia di Terni, dalla Prefettura con la collaborazione e il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, riguarda gli eventi derivanti da fenomeni franosi, ad integrazione dello scenario di danno relativo al piano di protezione civile-stralcio rischio idraulico. Il documento contiene tutti gli elementi utili a fronteggiare l’emergenza frane a seguito di eventi meteorologici particolarmente intensi, responsabili anche dei fenomeni di alluvionamento. Sarà inoltre stipulato un protocollo d’intesa tra tutti i soggetti interessati concernente i modelli condivisi d’intervento, riconoscendo la necessità di procedere alla codificazione di comportamenti integrati e correlati per affrontare efficacemente eventuali emergenze legate a movimenti franosi, tenendo anche conto della presenza dell’uomo e delle sue attività.

Lo studio condotto da CNR e APAT (Agenzia per la protezione dell’ambiente e i servizi tecnici) contenuto anche nel Piano provinciale di Protezione civile-rischio da frana, evidenzia che il territorio della provincia di Terni è tra i primi trenta in Italia a più alto rischio di eventi franosi in rapporto alla superficie. Delle circa 400.000 frane riscontrate sul suolo italiano, oltre il 2,5 % infatti insistono sul territorio provinciale (0,7% dell’intera superficie nazionale). Lo studio ha individuato fenomeni di versante per un’estensione pari a circa 174 kmq, valore che determina un indice di franosità (dato dal rapporto superficie in frana/superficie territorio) di poco superiore all’8%. Il dato viene confermato anche dallo studio eseguito sugli effetti delle frane sull’uomo e le sue attività che hanno interessato il territorio ternano nel corso del ventesimo secolo.

Nel periodo 1918-1994 si sono infatti verificati 472 eventi franosi, mettendo in evidenza che per quanto riguarda il rapporto numero di frane/estensione territoriale, il territorio provinciale si attesta al 13° posto (su 104) in una graduatoria che vede la provincia di Napoli al 1° posto.

“Si tratta di un atto importante che garantisce certezze in particolar modo sul versante della prevenzione”, ha detto la Vice Presidente della Provincia, Loriana Stella, presentando il piano, mentre il Capogruppo di Alleanza Nazionale, Mario Montegiove, e il Consigliere dell’UDC, Alfredo Santi, hanno posto l’accento sulla necessità di modulare mettere in atto efficaci opere di prevenzione soprattutto nel territorio di Fabro, dell’Orvietano e di Alviano individuando risorse certe a livello locale, regionale e nazionale. Grande attenzione alla pianificazione, evitando eccessive cementificazioni senza una preventiva e attenta analisi del territorio ove si va ad incidere è stato l’auspicio del Consigliere di Rifondazione comunista, Roberto Battistoni, mentre Leo Venturi (DS) ha sottolineato il problema del reperimento delle risorse necessarie in maniera uniforme tra le diverse realtà provinciali.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia

Meteo

giovedì 19 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

21:00 11.2ºC 78% buona direzione vento
venerdì 20 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 18.0ºC 54% buona direzione vento
15:00 21.6ºC 38% buona direzione vento
21:00 11.7ºC 75% buona direzione vento
sabato 21 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.7ºC 55% buona direzione vento
15:00 21.9ºC 43% buona direzione vento
21:00 13.1ºC 90% buona direzione vento
domenica 22 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.7ºC 83% buona direzione vento
15:00 19.4ºC 69% buona direzione vento
21:00 10.6ºC 85% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni